28 Settembre 2020 - 02:02

Formia. Al via da aprile alle nuove norme sulle sale giochi

Scadrà alla mezzanotte di oggi, lunedì 31 marzo, la possibilità di adeguarsi alle norme contenute nel regolamento sulle sale slot presenti nel Comune di Formia, varato dall’amministrazione comunale. Da domani 1 aprile, infatti,

31 Marzo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Scadrà alla mezzanotte di oggi, lunedì 31 marzo, la possibilità di adeguarsi alle norme contenute nel regolamento sulle sale slot presenti nel Comune di Formia, varato dall’amministrazione comunale. Da domani 1 aprile, infatti, tutte le attività commerciali che offrono la possibilità di giocare d’azzardo dovranno rientrare nei parametri del regolamento voluto dall’amministrazione comunale per contrastare la diffusione del gioco d’azzardo in città.

Distanze minime – Così andranno spenti tutti gli apparecchi elettronici per il gioco che si trovano a meno di 500 metri da luoghi sensibili. Le sale da gioco – infatti – dovranno essere collocate ad una distanza non inferiore a mt. 500 da istituti scolastici di qualsiasi ordine e grado, centri giovanili o altri istituti frequentati da giovani o strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario o socio-assistenziale, luoghi di culto e caserme, centri anziani, stabilimenti balneari e spiagge; tale distanza dovrà essere calcolata sul percorso pedonale più breve che collega i rispettivi punti di accesso.

Le sale dovranno rispettare una distanza non inferiore a mt. 200 da istituti bancari, sportelli Bancomat o postali, agenzie di prestiti, di pegno o attività in cui si eserciti l’acquisto di oro, argento o oggetti preziosi, sale cinematografiche e teatri. I gestori delle sale da gioco sono tenuti ad esporre all’ingresso ed all’interno delle sale il materiale informativo, anche predisposto dal Comune e dalle ASL, diretto ad evidenziare il fenomeno del GAP, i rischi correlati al gioco e la presenza sul territorio di servizi di assistenza pubblici e del privato sociale dedicati. Il comune di Formi predispone anche specifici divieti pubblicitari.

Pubblicità – Si stabilisce il divieto di qualsiasi attività pubblicitaria relativa all’apertura o all’esercizio di sale da gioco che prevedono vincite in denaro. E’ vietato, altresì, l’utilizzo di termini quali: casinò, slot machine o altri che richiamino il gioco d’azzardo. E’, inoltre, vietato esporre all’esterno della sala giochi insegne, cartelli o altro che pubblicizzino l’attività secondaria e complementare di somministrazione o materiale pubblicitario di produttori e/o distributori di alimenti e/o bevande.

In caso di mancata ottemperanza scatteranno le sanzioni pecuniarie. Nelle scorse settimane il comando di polizia locale in collaborazione con le attività produttive del Comune di Formia, hanno già provveduto a notificare agli esercizi commerciali interessati, il regolamento e le eventuali sanzioni per chi non lo rispetterà.

PressGiochi