20 Settembre 2020 - 18:23

Foggia. Mainiero (Fi) attacca l’amministrazione Landella contro la mancata approvazione di interventi contro il gioco d’azzardo

Polemiche in Consiglio comunale a Foggia per la mancata applicazione della tassazione dei tributi locali per gli esercizi che installano slot machine al loro interno. A croticare l’amministrazione Landella è

27 Giugno 2016

Print Friendly, PDF & Email

Polemiche in Consiglio comunale a Foggia per la mancata applicazione della tassazione dei tributi locali per gli esercizi che installano slot machine al loro interno.

A croticare l’amministrazione Landella è Giuseppe Mainiero Capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale che ricorda come “Landella affermò solennemente in aula in sede di approvazione del bilancio di previsione 2015,-  eravamo nel luglio 2015 – , che la proposta di sostegno economico  alle vittime del racket e dell’usura  che si alimentava anche attraverso una maggiore tassazione dei tributi locali per quegli esercizi che installano slot machine al loro interno e più in generale alle sale scommesse, non poteva essere accolta solo perche le risorse che alimentavano oltre il minimo legale  il fondo di riserva, erano destinate alla positiva conclusione della procedura conciliativa, ex art. 5,  tesa a salvaguardare l’allora affidamento AIPA, oggi MAZAL, di riscossione dei tributi”.
“Peccato che durante l’ultimo Consiglio Comunale – prosegue Mainiero – Landella e la sua maggioranza numerica, compreso il Presidente del Consiglio Comunale Luigi Miranda, abbiano respinto la cosidetta Mozione Ercolano, che affrontava l’annoso problema della Ludopatia, cercando il modo di disincentivare il gioco delle scommesse, sempre piu una piaga della nosta comunita”.
“Per poter bocciare una proposta concreta di sostegno alla cultura della legalità e contestuale contrasto alla mafia delle slot machine e delle scommesse, – continua Mainiero – sono giunti a prefigurare il sostegno psicologico e legale, alle vittime del racket attraverso l’Avvocatura ed i Servizi Sociali del Comune di Foggia”.

“E’ di tutta evidenza- conclude – che ogni questione che si pone come lotta all’illegalita’ sia da quest’amministrazione affrontata con faciloneria oppure confidando nel lavoro di altri”.

PressGiochi