03 Agosto 2020 - 13:45

Finlandia: il monopolio dei giochi, Veikkaus, ritira le pubblicità radiofoniche

Di fronte alle proteste pubbliche per la pubblicità sul gioco d’azzardo emessa tramite alcune emittenti radiofoniche, il monopolio finlandese del gioco d’azzardo Veikkaus le ha temporaneamente ritirate.   L’amministratore delegato

07 Agosto 2019

Print Friendly, PDF & Email

Di fronte alle proteste pubbliche per la pubblicità sul gioco d’azzardo emessa tramite alcune emittenti radiofoniche, il monopolio finlandese del gioco d’azzardo Veikkaus le ha temporaneamente ritirate.

 

L’amministratore delegato dell’azienda, Olli Sarekoski, ha dichiarato che il materiale pubblicitario verrà rimosso dalla circolazione questa settimana fino alla fine di settembre. Le pubblicità sul gioco d’azzardo che sono state mandate in onda sono state progettate specificatamente per le ” royal races” di quest’anno.

 

Nella sua dichiarazione, il CEO Sarekoski ha dichiarato: “Non c’è motivo di negare i fatti. Abbiamo fatto degli errori. Alcuni dei nostri annunci non hanno rispettato i principi di marketing concordati dall’azienda. Ci assumiamo la responsabilità e siamo molto dispiaciuti per l’angoscia che abbiamo causato e intendiamo imparare dai nostri errori. ”

Ha anche assicurato che il monopolio del gioco d’azzardo sta già riesaminando i suoi processi di marketing.

 

All’inizio di quest’anno, in aprile, l’Istituto nazionale finlandese per la salute e il benessere ha avvertito che la pubblicità del gioco d’azzardo nel paese non è conforme alle linee guida in vigore e mette a rischio la salute pubblica.

Gli esperti sanitari in Finlandia hanno affermato che il monopolio del gioco d’azzardo dovrebbe limitare e ristrutturare le sue campagne e politiche pubblicitarie sul gioco d’azzardo.

 

 

Veikkaus spende oltre 50 milioni di euro ogni anno in prodotti pubblicitari per il gioco d’azzardo. La polemica si innesca soprattutto sul fatto che di tutta la comunicazione pubblicitaria realizzata dal monopolista, nessuna sia dedicata a sensibilizzare sul tema del gioco responsabile.

 

PressGiochi