08 Febbraio 2023 - 12:37

Fine 2022 amaro. Kindred nel 2023 punta a un EBITDA da 200 milioni di sterline

Kindred Group Plc ha comunicato agli investitori che l’andamento dei ricavi del quarto trimestre 2022 non ha soddisfatto le aspettative aziendali, nonostante il trading dei Mondiali di calcio 2022. “Contrariamente

13 Gennaio 2023

Print Friendly, PDF & Email

Kindred Group Plc ha comunicato agli investitori che l’andamento dei ricavi del quarto trimestre 2022 non ha soddisfatto le aspettative aziendali, nonostante il trading dei Mondiali di calcio 2022.

“Contrariamente alle aspettative”, l’operatore quotato a Stoccolma ha assistito a un’interruzione del suo calendario di sport invernali “con conseguente riduzione del 25% delle partite dei principali campionati di calcio”, riflettendo un calo delle scommesse che non è stato compensato dagli eventi della Coppa del Mondo.

Il trading del quarto trimestre ha visto Kindred registrare ricavi di gruppo pari a 305 milioni di sterline, in aumento del 24% rispetto ai 245 milioni di sterline del 2021. Nonostante la crescita, la performance rimane al di sotto delle aspettative poiché durante il secondo trimestre del 2021 Kindred ha osservato una “sospensione” dal mercato olandese KOA. Ciò è stato accompagnato da un margine di profitto lordo “storicamente basso” del 53,9% e costi di marketing più elevati poiché Kindred afferma che l’EBITDA sottostante del quarto trimestre sarà di circa 39 milioni di sterline.

Nonostante una fine inaspettatamente dura per il 2022, la leadership di Kindred afferma che la sua performance del quarto trimestre non è indicativa “del vero potere di guadagno dell’azienda” e mantiene una guida indicativa non ricorrente per l’anno a venire. La guida indicativa sull’EBITDA per il 2023 viene fornita poiché la leadership di Kindred ritiene che la performance del 2022 non corrisponda al potenziale di “guadagni reali” dell’azienda. L’azienda prevede che entro dicembre 2023 raggiungerà un EBITDA di 200 milioni di sterline, sulla base del presupposto di “margini medi di scommesse sportive a lungo termine” che migliorerano la redditività. La direzione è convinta che l’azienda possa raggiungere gli obiettivi finanziari di Capital Markets 2025 di generare ricavi totali di 0,16 miliardi di sterline, combinati con un margine EBITDA del 21-22%.

PressGiochi