07 luglio 2020
ore 15:34
Home Politica Finanziamento ai partiti. La Comm. Bilancio boccia la proposta di interventi contro la ludopatia

Finanziamento ai partiti. La Comm. Bilancio boccia la proposta di interventi contro la ludopatia

SHARE
Finanziamento ai partiti. La Comm. Bilancio boccia la proposta di interventi contro la ludopatia

La Commissione Bilancio del Senato ha espresso parere contrario, ai sensi dell’articolo 81 della Costituzione, sulla proposta pentastellata di cessare ogni destinazione del finanziamento pubblico ai partiti e ai movimenti politici e destinare i relativi risparmi alla lotta alla ludopatia.

La proposta firmata dai senatori del M5S Crimi (nella foto), Endrizzi, Morra, Castaldi e Bottici al progetto di legge per la trasparenza e il controllo dei rendiconti dei partiti politici, approvato già dalla Camera dei deputati prevede che “Ogni finanziamento pubblico per i partiti e movimenti politici di cui all’articolo 14 del decreto-legge 28 dicembre 2013, n. 149, convertito, con modificazioni dalla legge 21 febbraio 2014, n. 13, si intende cessato a partire dall’esercizio in corso alla data di entrata in vigore del decreto-legge 149 del 2013. I risparmi derivanti dalla mancata erogazione delle somme riguardanti gli anni 2013, 2014, 2015 e 2016 sono destinati alla prevenzione, alla cura e alla riabilitazione delle patologie connesse alla dipendenza da gioco d’azzardo, ai sensi dell’articolo 1, comma 133, della legge 23 dicembre 2014, n. 190”.

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN