14 ottobre 2019
ore 06:11
Home Cronaca Feltre: approvati sconti sulla Tari per gli esercenti senza slot e grattini

Feltre: approvati sconti sulla Tari per gli esercenti senza slot e grattini

SHARE
Feltre: approvati sconti sulla Tari per gli esercenti senza slot e grattini

Nel comune di Feltre, i locali che decideranno di togliere le slot machine o di non installarle, ma anche di non vendere i gratta e vinci, verranno premiati con uno sconto sulla Tari.

Lo ha stabilito il Comune che ha deciso di intraprendere per il 2016 una battaglia al gioco d’azzardo.

 

Per questo è stato istituito un fondo di 20 mila euro che per la metà è riservato alle attività economiche che entro il 31 gennaio comunicheranno al Comune di impegnarsi a non installare slot machine e altra strumentazione legata al gioco d’azzardo o a togliere quelle già esistenti. Quanto all’altra fetta del contributo, verrà distribuito tra le utenze non domestiche che nel corso del 2015 abbiano portato all’ecocentro carta e cartone. In tema di rifiuti, i locali pubblici sono tra i maggiori contributori e sotto forma di premio sulla Tari, l’amministrazione prova così a incentivare quelli che nel 2016 non avranno nessuna forma di gioco d’azzardo.

«Pensiamo di dover sensibilizzare la cittadinanza sul problema del gioco d’azzardo patologico, che c’è ma non viene ancora sentito dalle giovani generazioni, che quando si parla di dipendenze pensano più all’alcol e alla droga», spiega l’assessore al sociale Giovanni Pelosio, che da tempo segue la questione da vicino, parlando con il Serd (servizi per le dipendenze) e anche con Legautonomie. «Vogliamo dare un segnale, pur consapevoli che uno sconto in bolletta non si avvicina economicamente agli introiti che una slot machine assicura ai locali».

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN