21 Settembre 2020 - 20:18

Faenza. Chiuso centro scommesse scoperto a far giocare un minore

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Faenza, insieme al personale della Polizia Municipale, ha provveduto alla chiusura per dieci giorni di un centro scommesse. Il provvedimento è stato disposto

23 Novembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Faenza, insieme al personale della Polizia Municipale, ha provveduto alla chiusura per dieci giorni di un centro scommesse. Il provvedimento è stato disposto dall’Ufficio Monopoli di Stato (sede di Bologna), che ha elevato anche una sanzione pecuniaria. La chiusura è stata disposta in seguito ad un controllo effettuato dagli agenti del Commissariato all’interno della Sala Giochi, dove è stato colto un minorenne intento a giocare su una slot.

 

La recente normativa, proprio per frenare questo fenomeno, ha inasprito le sanzioni nei confronti degli esercenti delle sale scommesse, vietando ai minori degli anni 18 la partecipazione ai giochi pubblici con vincita in denaro, prescrivendo in tale contesto il controllo degli avventori da parte dei titolari degli esercizi commerciali  i quali li possono identificare mediante la richiesta dell’esibizione di un documento di identità. La sanzione pecuniaria va da 5mila a 20mila euro accompagnata dalla sanzione accessoria della chiusura dell’esercizio commerciale per un periodo da 10 a 30 giorni, come accaduto appunto in questa circostanza.

 

PressGiochi