20 Settembre 2020 - 23:30

Europa. I casinò continuano a riaprire

La Svizzera e la Lettonia si sono unite ai paesi europei che hanno consentito la riapertura dei casinò dopo il blocco del COVID-19. Il Consiglio federale svizzero ha dato il

08 Giugno 2020

Print Friendly, PDF & Email

La Svizzera e la Lettonia si sono unite ai paesi europei che hanno consentito la riapertura dei casinò dopo il blocco del COVID-19. Il Consiglio federale svizzero ha dato il via libera ai casinò di alcune aree per la riapertura nel fine settimana. Quelli in aree “verdi” con un basso rischio di trasmissione possono riaprire mentre quelli in zone classificate “arancioni” devono rimanere chiusi. La capacità delle riunioni pubbliche è attualmente limitata a 300 persone, ma sarà aumentata a 1.000 dal 24 giugno se il virus rimane sotto controllo. Nel frattempo la Lettonia ha approvato un disegno di legge per porre fine allo stato di emergenza della nazione, aprendo la strada al gioco d’azzardo online e terrestre che riprenderà da domani. Inoltre, è stata respinta una proposta di modifica del disegno di legge per continuare con la sospensione del gioco al dettaglio. La Lettvian Gaming Business Association ha affermato che le sale da gioco al dettaglio hanno adottato misure di sicurezza consone alla riapertura, con un numero di clienti limitato a una persona ogni quattro metri quadrati, sanificazione delle macchine da gioco e delle superfici e la ventilazione dei locali ogni quattro ore e una distanza di due metri tra posti alle macchine da gioco. Francia, Bulgaria, Austria e Germania hanno già riaperto i casinò. I casinò olandesi e belgi potranno riaprire dal 1 ° luglio, mentre i casinò britannici dal 4 luglio.

 

 

 

PressGiochi