14 Luglio 2024 - 19:49

Euro 2024. Austria per la storia, Turchia per sognare il 2008

Romania-Olanda, Oranje ai quarti dopo 16 anni a 1,20 su Sisal.it

01 Luglio 2024

Print Friendly, PDF & Email

Una per fare la storia, e perché no continuare a sognare. L’altra per cercare di imitare quella fantastica estate del 2008 che portò Fatih Terim e i suoi ragazzi a raggiungere le semifinali, battuti solo da un gol di Philip Lahm al novantesimo. Austria-Turchia, sfida che chiude gli ottavi di finale a Euro 2024, mette di fronte due delle formazioni che hanno espresso il gioco migliore nella fase a gironi. Arnautovic e compagni, per gli esperti Sisal, partono favoriti a 1,95 contro il 4,25 dei ragazzi di Montella con il pareggio offerto a 3,40. Stessa quota per una gara che si prolunga ai supplementari mentre una soluzione ai rigori si gioca a 6,25. In ottica qualificazione, Austria avanti a 1,45 contro il 2,75 della Turchia.

Per la formazione bianconera l’approdo ai quarti della competizione sarebbe un risultato storico visto che, fino al 2008, gli austriaci neanche avevano mai preso parte a un Europeo e il loro miglior risultato rimangono gli ottavi di tre anni fa. Partita di grande equilibrio tanto che Under e Over, entrambe a 1,87, si equivalgono. Piccola curiosità: le due formazioni, quando hanno trovato la via del gol nella fase ai gironi, hanno sempre aperto le marcature.

Ecco che l’Austria che segna per prima è in quota a 1,67 contro il 2,60 della Turchia. Attenzione poi alle deviazioni fortuite poiché, finora, a Euro 2024 sono stati realizzati per 9 autogoal: il decimo pagherebbe 9 volte la posta. Marko Arnautovic è pronto a scrivere la storia con i suoi compagni: un gol dell’interista è dato a 3,00.

Sul versante opposto, Montella si affida ai due giovani fenomeni, Arda Guler e Kenan Yıldız: una rete del primo si gioca a 5,00; gol o assist dello juventino a 4,25. Qualche ora prima va in scena la sfida tra Romania e Olanda. Gli Oranje, per gli esperti Sisal, sono favoriti a 1,40 rispetto al 9,00 mentre si scende a 4,40 per il pareggio. Pari quota per i supplementari mentre si arriva fino a 8,50 per vedere la sfida decidersi ai calci di rigore. Bilancia tutta dalla parte dei tulipani anche per il passaggio turno: 1,20 contro 4,50. C’è un dato particolare che contraddistingue le sfide tra Romania e Olanda: in 14 precedenti, solo due volte entrambe hanno trovato la via della rete. Normale quindi che il No Goal, a 1,62, si faccia preferire al Goal, offerto a 2,20. In un match da dentro o fuori una rete decisiva può arrivare in qualsiasi modo: di testa o da fuori area, entrambe si giocano a 3,25, oppure dalla panchina, ipotesi data a 2,50. Cody Gakpo, in gol a 2,75, e George Pușcaș, nel tabellino dei marcatori a 6,00, vogliono prendersi la scena della sfida.

PressGiochi

×