14 novembre 2019
ore 11:07
Home Associazioni ESSA. Nel 2016 segnalati 130 casi di scommesse sospette

ESSA. Nel 2016 segnalati 130 casi di scommesse sospette

SHARE
ESSA. Nel 2016 segnalati 130 casi di scommesse sospette

ESSA, l’associazione internazionale che garantisce “l’Integrità” nelle scommesse sportive ha segnalato 130 casi di attività di scommesse sospette durante il 2016, con 41 casi nel 4° trimestre. A dominare il 2016 è stato il tennis con 103 casi segnalati dal Tennis Integrity Unit, seguita da calcio con 16 casi segnalati dall’organo competente.
Il presidente di ESSA, Mike O’Kane, ha dichiarato: “Le cifre mostrano che i pericoli di un uso improprio di informazioni privilegiate e di partite truccate persistono per operatori di scommesse. Come organo rappresentativo del settore sulle questioni di integrità delle scommesse, ESSA continua a incontrare le principali parti interessate per discutere azioni pratiche e proporzionate. Teniamo posizioni su un certo numero di grandi gruppi di lavoro politici di scommesse e programmi di partite truccate per fare proprio questo”.

“Come per gli anni precedenti – prosegue -, per il 2017 ci aspettiamo sfide per le attività commerciali del nostro settore. ESSA continuerà ad essere un convinto sostenitore degli operatori regolamentati responsabili e utilizzeremo il nostro sistema di allarme per proteggere la nostra crescente lista di utenti, consumatori e sport dalla corruzione connessa alle scommesse. Intendiamo avanzare una serie di azioni costruttive in questa area durante il 2017 e, in particolare, lavoreremo a stretto contatto con gli organismi sportivi e i titolari dei diritti su relazioni più collaborative. ”
Dal punto di vista geografico, l’Europa ha registrato il maggior numero di segnalazioni nel 2016, con 71 casi relativi alle manifestazioni sportive che si svolgono in quel continente. Il tennis compone la maggior parte dei casi, con 45 delle 71 segnalazioni. Il tennis ha rappresentato anche il 24 dei 25 avvisi in tutti gli eventi sportivi in Asia. Per il calcio, i casi si sono verificati in prevalenza su partite con sede in Europa, con 15 delle 16 segnalazioni registrate.

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN