29 Luglio 2021 - 15:02

Esports. L’ESIC segnala potenziali match-fixing al CS:GO

L’Esports Integrity Commission (ESIC) ha sollevato l’allarme di potenziali partite truccate e attività di scommesse sospette durante l’evento Counter-Strike: Global Offensive (CS:GO) della classifica regionale CIS (RMR). L’ESIC ha affermato

11 Giugno 2021

Print Friendly, PDF & Email

L’Esports Integrity Commission (ESIC) ha sollevato l’allarme di potenziali partite truccate e attività di scommesse sospette durante l’evento Counter-Strike: Global Offensive (CS:GO) della classifica regionale CIS (RMR). L’ESIC ha affermato di aver ricevuto prove secondo cui Oleksandr Shyshko, amministratore delegato del team CS:GO Project X, ha un account di scommesse sugli Esports attivo e “ha effettuato numerose scommesse su partite Project X altamente sospette”.

Inoltre, ESIC ha affermato che Shyshko “ha effettuato scommesse pre-partita sull’esito della partita Virtus Pro v Akuma nel CIS RMR”. L’organismo di integrità ha inviato le prove raccolte dalla sua rete di segnalazione di attività di scommesse sospette allo sviluppatore del gioco, Valve.

Analizzando le informazioni sulle scommesse e sui clienti, sui dati relativi a partite, giocatori e comportamenti precedenti e altre informazioni rilevanti, ESIC ha concluso che le partite truccate. Il commissario dell’ESIC Ian Smith ha dichiarato: “Sebbene l’ESIC non abbia intrapreso un’indagine completa sui dettagli, l’estensione e la validità di eventuali casi particolari di match-fixing potrebbero avviare alcune indagini”.

 

 

PressGiochi