21 Ottobre 2020 - 15:07

Esports. Alfa Romeo e Jarno Opmeer guidano la F1 Esports Pro Series

Il primo round della F1 Esports Series presentato da Aramco è iniziato con tre emozionanti gare in Bahrain, Vietnam e Cina, mentre i piloti hanno puntato gli occhi sull’enorme montepremi

16 Ottobre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il primo round della F1 Esports Series presentato da Aramco è iniziato con tre emozionanti gare in Bahrain, Vietnam e Cina, mentre i piloti hanno puntato gli occhi sull’enorme montepremi di $750.000, in quella che è destinata a essere la stagione più grande mai vista. A causa della pandemia, i piloti gareggiano da remoto per la prima volta quest’anno, ma gli spettacoli dal vivo continuano a essere trasmessi dalla Gfinity Esports Arena di Londra. Mercoledì sera i piloti si sono recati al Circuito Internazionale del Bahrain per l’apertura della stagione, gareggiando per la prima volta quest’anno con la lunghezza di gara aumentata del 35%. L’Alfa Romeo ha dominato nell’unica “gara notturna” in calendario, con Jarno Opmeer e Daniel Bereznay che hanno concluso P1 e P2 davanti a Marcel Kiefer della Red Bull, che si è unito a loro sul podio per la prima volta in questa stagione. Il doppio incontro di mercoledì è continuato con la pirma gara sul circuito dell’Hanoi Street Circuit in Vietnam, anche se sul videogioco ufficiale di F1 2020 sviluppato da Codemasters. I molteplici lunghi rettilinei e le curve strette realizzate per le corse, hanno visto il campione dello scorso anno David Tonizza uscire in testa alla Ferrari in una dura battaglia con Nicolas Longuet della Renault per la vittoria; Jarno Opmeer ha completato il podio. Il primo evento di quest’anno si è concluso in grande stile con una terza e ultima gara in Cina giovedì sera, quando Jarno Opmeer ha corso a casa sullo Shanghai International Circuit per la seconda vittoria della stagione. Marcel Kiefer e Daniel Bereznay hanno concluso rispettivamente il podio per coronare un primo round di successo. I risultati di questa settimana aggiudicano il primo posto nella classifica piloti a Jarno Opmeer, mentre l’Alfa Romeo è in testa al campionato a squadre. L’attenzione è ora rivolta al secondo evento, il 4-5 novembre, per la prima volta sul circuito di Zandvoort e poi sul Circuit Gilles Villeneuve, prima di finire al Red Bull Ring in Austria, dove il programma rivisto di F1 2020 di quest’anno è iniziato con un divertente doppio incontro.

 

 

PressGiochi