25 Settembre 2020 - 10:59

Esports. Ad eEuro 2020 l’Italia si laurea campione d’europa

A seguito dello stop degli eventi calcistici durante questa pandemia, tutta l’attenzione si è spostata sul corrispettivo virtuale. Infatti, da poco si è tenuto il primo torneo europeo di calcio

25 Maggio 2020

Print Friendly, PDF & Email

A seguito dello stop degli eventi calcistici durante questa pandemia, tutta l’attenzione si è spostata sul corrispettivo virtuale. Infatti, da poco si è tenuto il primo torneo europeo di calcio virtuale, l’Uefa eEuro 2020, a cui hanno partecipato 16 eNazionali europee che si sono sfidate a PES2020 su PS4. Il torneo è stato vinto dalla nostra nazionale, formata da Rosario “Npk_02” Accurso, Nicola “Nicaldan” Lillo, Carmine “Naples17x” Liuzzi e Alfonso “Alfonsograyfox” Mereu, che hanno permesso alla FIGC di ottenere il primo trofeo legato al mondo dell’eFoot. Con loro si è complimentato anche il Presidente della Federazione, Gabriele Gravina, che ha ribadito la fiducia nel progetto eGames.

Dopo aver superato i gironi, l’Italia ha battuto Israele, Francia e Serbia. Quest’ultima è stata sconfitta in finale per 3-1 con il napoletano Liuzzi che ha segnato il gol decisivo con un altro napoletano, Lorenzo Insigne. Dopo questo importante traguardo, con il mondo degli eSports che si sta espandendo e evolvendo molto velocemente, Gravina ha proposto alla FIFA di organizzare i mondiali per le eNazionali di tutti i continenti.

 

PressGiochi