19 Settembre 2020 - 07:53

Esports. 8 nuovi membri entrano a far parte dell’IESF

Lo IESF ha annunciato l’espansione dei membri in quattro continenti mentre Cile ed Ecuador si uniscono dalle Americhe, la Giordania dall’Asia, la Libia e la Mauritania dall’Africa, così come Lussemburgo, Monaco e Slovenia si uniscono dall’Europa.

16 Settembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Lo IESF ha annunciato l’espansione dei membri in quattro continenti mentre Cile ed Ecuador si uniscono dalle Americhe, la Giordania dall’Asia, la Libia e la Mauritania dall’Africa, così come Lussemburgo, Monaco e Slovenia si uniscono dall’Europa. Molti potenziali membri stanno facendo domanda per IESF, rafforzando la “missione di unità che abbiamo iniziato”, afferma Boban Totovski, membro del consiglio di amministrazione di IESF e direttore del segretariato. Le nazioni sono rappresentate attraverso le rispettive associazioni nazionali di sport:

Cile: Street Soccer Organization; Ecuador: Ecuadorian eSports Association; Giordania: Jordan Esports Federation; Libia: Libyan Esports Federation; Lussemburgo: Luxembourg Esports Federation; Mauritania: Federation Esports Mauritania; Monaco: Federazione eSports di Monaco; Slovenia: Federazione slovena di sport elettronici.

IESF è stata fondata nel 2008 da nove nazioni membri dell’Europa e dell’Asia. Ora, dopo 12 anni di storia, IESF conta più di 80 paesi membri e ha in programma di continuare questa rapida espansione. La continua crescita di IESF è in gran parte dovuta alla capacità dell’organizzazione di offrire vantaggi ai suoi membri, fornire eventi continui e sostenibili ai Campionati del mondo e ospitare il Global Esports Executive Summit. IESF continua la missione di creare un fiorente ecosistema di eSports a livello globale in cui la crescita possa essere migliorata sia per le grandi economie sia per le nazioni.

 

 

PressGiochi