22 Settembre 2020 - 03:27

Emilia Romagna. Ravaioli (PD): “Bonaccini alla Conferenza Unificata proseguirà il nostro impegno contro il GAP”

Reggio Emilia. Vecchi: “Auspico che l’emendamento regionale porterà ad un nuovo regolamento comunale” “Un segnale concreto che la nostra regione ha voluto lanciare contro la ludopatia”. In questo modo il

02 Novembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Reggio Emilia. Vecchi: “Auspico che l’emendamento regionale porterà ad un nuovo regolamento comunale”

“Un segnale concreto che la nostra regione ha voluto lanciare contro la ludopatia”.

In questo modo il consigliere regionale dell’Emilia Romagna, Valentina Ravaioli (PD) ha commentato a PressGiochi l’emendamento della quale è prima firmataria e che ha portato ad una ridefinizione del testo unico in particolare riguardo le distanze delle slot dai luoghi sensibili.

“L’Emilia Romagna è una delle prime regioni ad aver promosso una legge sull’argomento- ha proseguito- ma c’era bisogno di un suo adeguamento in relazione alle evoluzioni e alle richieste dei comuni. In questo periodo abbiamo rilevato un aumento del GAP che va a colpire fasce sociali in difficoltà. Quindi abbiamo deciso di potenziare le nostre regole attraverso una definizione delle distanze delle nuove sale a 500 metri dai luoghi sensibili fissate. Inoltre, abbiamo stanziato anche 150 mila euro da destinare agli esercizi che rinunceranno alle slot. Mi rendo conto che la cifra non è ancora importante, ma questo è solo un primo passo. In futuro vogliamo continuare su questa linea, con interventi più ampi, magari estendendo il divieto di pubblicità”.

Il consigliere dei Democratici ha anche descritto la posizione del presidente della regione Stefano Bonaccini, al quale il Movimento Cinque Stelle (anche apprezzando il lavoro del PD per arrivare all’emendamento) ha chiesto  “di alzare la voce in sede di Conferenza Unificata”.

“Il Presidente- ha concluso la Ravaioli- si è espresso in maniera chiara durante la seduta del consiglio che ha portato all’approvazione dell’emendamento e ha rimarcato l’importanza di queste azioni. Durante la Conferenza Unificata farà il possibile per rimarcare con coerenza l’impegno dell’Emila Romagna nel contrasto della ludopatia. Credo che su questo tema dovremmo evitare di indossare casacche politiche e lavorare per lo stesso scopo, per questo bisogna sottolineare che il nostro emendamento è stato approvato all’unanimità, quindi c’è un unione di intenti”.

Emilia Romagna: approvato emendamento bipartisan sulle distanze dei giochi dai luoghi sensibili

 

Intesa giochi. Bertani (M5S Emila Romagna): “Ora serve una presa di posizione di Bonaccini in Conferenza Unificata”

 

PressGiochi