03 Agosto 2020 - 14:14

Emilia Romagna. Manghi (Sott.segr. Giunta): “Si conferma attuazione legge sul gioco d’azzardo. Rischio perdita occupazionale, considerato dalla giunta”

“La ludopatia è un problema che non conosce remissione anzi continua a diffondersi in  maniera incessante. Dati ufficiosi riportano che in Italia si è passati dall’1% di pazienti patologici al

19 Novembre 2019

Print Friendly, PDF & Email

“La ludopatia è un problema che non conosce remissione anzi continua a diffondersi in  maniera incessante.

Dati ufficiosi riportano che in Italia si è passati dall’1% di pazienti patologici al 7-8% nel 2018. Le azioni di prevenzione messe in atto dal Governo regionale sono molto qualificanti anche perché si ritiene che gli effetti della ludopatia abbiamo effetti troppo devastanti sulla vita delle comunità per non essere affrontati con terapie d’urto. Il piano regionale contro il gap ha la finalità di tutelare le fasce più deboli della popolazione con percorsi differenziati per popolazione e tipo di dipendenza.

La Giunta non ha mai sottovalutato eventuali problematicità dall’applicazione della norma sulle attività del territorio.

Prova ne è che per i soggetti gestori sono state date modalità applicative e tempistiche per l’attuazione della norma concedendo 12 mesi di tempo per individuare nuovi spazi nei quali installare le proprie sale. E’ stata riconosciuta una proroga di sei mesi ai gestori per adeguarsi a quanto disciplinato dalla legge regionale. E’ stato concessa disponibilità agli enti locali per attuare la norma nelle sue caratteristiche specifiche.

 

Ciò detto si conferma l’impegno della Giunta regionale a dare piena attuazione alla legge regionale n. 5 del 2013 come modificata dalla legge n. 6 del 2017 non sussistendo al momento sulla base delle considerazioni fatte le condizioni per legittimare la sospensione dell’attuazione del provvedimento, ferma restando la disponibilità della giunta al pieno confronto e ascolto sui temi occupazionali”.

 

Lo ha dichiarao il sottosegretario alla Presidenza della Giunta Giammaria Manghi rispondendo a nome dell’assessore al Commercio Andrea Corsini, all‘interrogazione del consigliere Andrea Galli sull’applicazione della legge sul gioco che il prossimo 31 dicembre provocherà la messa al bando dal territorio del 90% delle sale giochi e Vlt.

 

PressGiochi