29 Luglio 2021 - 13:39

Emilia Romagna. Facci (Lega): “Chiediamo di rinviare gli effetti della norma non di annullare la legge sul gioco d’azzardo”

“C’è un discorso di fondo. Chi non cambia idea a fronte delle ricadute negative di una norma o è stupido o è una persona presuntuosa. Questa proposta – afferma in

21 Luglio 2021

Print Friendly, PDF & Email

“C’è un discorso di fondo. Chi non cambia idea a fronte delle ricadute negative di una norma o è stupido o è una persona presuntuosa. Questa proposta – afferma in Consiglio regionale Michele Facci della Lega e primo firmatario dell’emendamento che propone una proroga della delocalizzazione delle sale oggetto del distanziometro al gioco a cui i comuni hanno inoltrato il provvedimento – non chiede di modificare la legge tout court ma solo di evitare nell’immediato le ricadute occupazionali. State cercando di giustificare il vostro voto contrario – dice alle opposizioni – con ragioni errate che non tutelano affatto i lavoratori che manifestano oggi sotto il palazzo della Regione.

Il contrasto al gioco lecito ha drammaticamente aumentato il gioco illegale. Quindi chiediamo sia la Giunta a intervenire contro la norma per evitare che il distanziometro produca l’effetto di ricadute occupazionali negative, Non dice che avete a cuore lavoratori e famiglie.

Questi effetti possono essere impedite quindi se lo volete respingere assumetevi la responsabilità digli effetti su chi lavora” ha concluso il consigliere Facci.

PressGiochi