25 Gennaio 2021 - 22:20

EGBA accoglie la spinta della CE per la standardizzazione digitale

La European Gaming and Betting Association (EGBA) ha accolto favorevolmente la proposta legislativa della Commissione Europea per un Digital Service Act (DSA), che standardizzerebbe le regole per regolamentare le grandi piattaforme digitali e consentirebbe una sana concorrenza in tutto il continente.

16 Dicembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

La European Gaming and Betting Association (EGBA) ha accolto favorevolmente la proposta legislativa della Commissione Europea per un Digital Service Act (DSA), che standardizzerebbe le regole per regolamentare le grandi piattaforme digitali e consentirebbe una sana concorrenza in tutto il continente. Introdotto insieme al Digital Markets Act (DMA), il DSA cerca di aggiornare la direttiva eCommerce della CE, che è stata emanata più di 20 anni fa e mira a introdurre nuove regole a livello di UE per rimuovere beni, servizi o contenuti illegali, nonché ad attuare garanzie per gli utenti il ​​cui contenuto è stato cancellato per errore.

Mira anche a fare in modo che le più grandi piattaforme digitali, come i giganti dei social media, intraprendano azioni basate sul rischio per prevenire l’abuso dei loro sistemi. Queste piattaforme dovrebbero anche fornire una maggiore trasparenza in aree come la pubblicità online e gli algoritmi utilizzati per consigliare i contenuti agli utenti. Il DSA renderebbe anche più facile rintracciare gli utenti aziendali nei mercati online, rintracciare i venditori di beni e servizi illegali e aiutare le nazioni a coordinare l’applicazione in tutto il mercato unico europeo.

EGBA ha osservato che, sebbene il gioco d’azzardo online non sia regolato direttamente dai DSA, la proposta era pertinente per il settore. Elementi come le regole per le imprese dei social media, le norme sulla responsabilità digitale per le piattaforme online, la pubblicità e le azioni di rimozione influenzerebbero tutti il ​​settore, ha spiegato l’associazione.

“Accogliamo la legge sui servizi digitali della Commissione e speriamo che questo sia l’inizio dei rinnovati sforzi della Commissione per affrontare molte delle sfide normative che hanno un impatto sulle aziende e sui consumatori che acquistano e vendono servizi nello spazio digitale. Una delle sfide che vediamo nel settore del gioco d’azzardo online in Europa è la necessità di normative più coerenti nell’UE, in particolare per quanto riguarda la protezione dei clienti e la Commissione deve intensificarsi per affrontare l’attuale frammentazione”, ha dichiarato il segretario generale dell’EGBA Maarten Haijer disse.

Il DSA e il DMA, che cercano di vietare le pratiche sleali da parte delle più grandi piattaforme digitali, devono essere presentati dal Parlamento europeo e dal Consiglio per la revisione. EGBA ha affermato che si sarebbe impegnata con i responsabili politici durante questo processo, oltre a spingere per regole più standardizzate per il gioco d’azzardo come i servizi di verifica dell’identificazione.

 

 

 

PressGiochi