28 Gennaio 2021 - 06:00

Dossier Dl Ristori bis: tra i beneficiari anche le scommesse

“I beneficiari della norma in esame – si legge nel dossier relativo al decreto ristori bis – sono i soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati

13 Novembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

“I beneficiari della norma in esame – si legge nel dossier relativo al decreto ristori bis – sono i soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli indici sintetici di affidabilità fiscale operanti nei settori economici individuati nell’Allegato1 al decreto-legge 28 ottobre 2020, n.137 (ricettività alberghiera, ristorazione, somministrazione di cibi e bevande, turismo, sport, scommesse, spettacolo, benessere fisico, cultura, organizzazione di fiere e altri eventi, trasporti, altre attività) e nell’Allegato 2 al decreto in esame (commercio al dettaglio e servizi alla persona) aventi domicilio fiscale o sede operativa nelle aree del territorio nazionale, caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto. Tali aree sono individuate con le ordinanze del Ministro della salute previste dall’articolo 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 novembre 2020 (cosiddette zone rosse) nonché dall’articolo 30 del decreto in esame, concernente l’adozione delle suddette ordinanze a seguito del monitoraggio dei dati inerenti l’emergenza epidemiologica da COVID-19”.

Per quanto attiene al settore dei giochi, i due decreti Ristori, prevedono aiuti al 100% al Codice Ateco 920002 relativo alla gestione di apparecchi che consentono vincite in denaro funzionanti a moneta o a gettone; il Codice Ateco 92.00.09 con aiuti fino al 200% per attività connesse con le lotterie e le scommesse (comprende le sale bingo), il codice Ateco 932930 relativo alle sale giochi e biliardi con aiuti al 200%.

Tra le altre misure il Decreto Ristori-bis prevede altresì la sospensione dei versamenti tributari relativi all’Iva, alle ritenute alle fonte ex art. 23-24 dpr 600-73 ed alle trattenute delle addizionali regionali e comunali operate in qualità di sostituti d’imposta con scadenza nel mese di Novembre 2020.

PressGiochi