27 Gennaio 2021 - 16:47

Dl Ristori: tra i subemendamenti, altre proposte in materia di giochi

Tra i subemendamenti presentati presso le commissioni Bilancio e Finanze del Senato durante questa settimana di discussione delle proposte, figurano altri interventi relativi al settore giochi. Si chiede di “ottimizzarne

10 Dicembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Tra i subemendamenti presentati presso le commissioni Bilancio e Finanze del Senato durante questa settimana di discussione delle proposte, figurano altri interventi relativi al settore giochi.

Si chiede di “ottimizzarne la gestione, le funzioni statali in materia di organizzazione e gestione dei giochi numerici a quota fissa, dei giochi numerici a totalizzatore nazionale, della gestione telematica degli apparecchi da intrattenimento, della raccolta di scommesse in rete fisica di su eventi sportivi, anche ippici, e non sportivi, e del gioco del bingo in sala attraverso uno o piu` decreti del Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli”.

Si chiede di aumentare i ristori relativi alle categorie del gioco già previste del decreto e in quelli successivi, di prorogare le concessioni ma anche di ampliare i punti di raccolta del gioco del lotto .

Nello specifico il senatore Damiani chiede: “Al fine di ridurre l’impatto della crisi generata dalla pandemia incorso sui concessionari di giochi pubblici e di ampliare i punti di raccolta del gioco del lotto… I punti di raccolta possono altresı`essere collocati presso le strutture aperte al pubblico dei concessionari di giochi pubblici, ivi comprese le sale Bingo, , e di scommesse ippiche e sportive che ne facciano richiesta, secondo le modalita` individuate nel comma 1, a condizione che dispongano di comprovata esperienza in materia di giochi e scommesse, nonché di locali idonei, in termini di superficie dedicata ai giochi rispetto alla superficie totale e di orari di apertura pari o superiori ai puntidi raccolta del gioco del lotto gia` autorizzati’’.

PressGiochi