04 Dicembre 2020 - 12:18

Dl Ristori. Damiani (Fi): “Chiusura del contenzioso con i concessionari di scommesse ippiche e sportive”

Tra i vari emendamenti in tema di giochi presentati dal senatore di FI Dario Damiani anche la proposta di chiudere il contenzioso con i concessionari delle scommesse. Di seguito il

19 Novembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Tra i vari emendamenti in tema di giochi presentati dal senatore di FI Dario Damiani anche la proposta di chiudere il contenzioso con i concessionari delle scommesse.

Di seguito il testo dell’emendamento proposto al Dl Ristori:

Il Ministero dell’economia e delle Finanze, il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e l’Agenzia delle dogane e dei monopoli definiscono in via transattiva, con i soggetti titolari di concessione e loro aventi causa cui si riferiscono le controversie, anche di natura risarcitoria nel corso delle quali sia stata emesa una sentenza di primo grado o un lodo arbitrale depositati entro la data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto legge secondo i criteri di seguito indicati:

a) a fronte del rituale pagamento – effettuato anche mediante compensazione – delle quote di prelievo di cui all’articolo 12 del decreto del Presidente della Repubblica 8 aprile 1998 n. 169 dovute e ancora non versate, ai concessionari verrà riconosciuto un importo pari alla somma accertata nelle predette pronunce per la sola quota capitale;

b) le disposizioni di cui alla lettera a) si applicano anche nei confronti dei successori della titolarità del credito di natura risarcitoria accertato giudizialmente o da pronunce arbitrali.

Il relativo onere pari a 48,5 mln di euro per il 2021 si provvede mediante riduzione del fondo di cui alla legge 126 del 2020.

PressGiochi