29 Luglio 2021 - 13:10

Dl Riaperture: ritirati subemendamenti per riapertura anticipata di sale giochi, scommesse e bingo

E’ stato ritirato il subemendamento di Forza Italia a firma D’Attis, Bagnasco, Novelli che chiedeva la riapertura del settore giochi a partire dall’approvazione del decreto Riaperture. Si chiedeva : “All’emendamento

28 Maggio 2021

Print Friendly, PDF & Email

E’ stato ritirato il subemendamento di Forza Italia a firma D’Attis, Bagnasco, Novelli che chiedeva la riapertura del settore giochi a partire dall’approvazione del decreto Riaperture.

Si chiedeva : “All’emendamento 2.100 del Governo, lettera i), capoverso Art. 8-ter, apportare le seguenti modificazioni: a) al comma 1: 1) sostituire le parole: dal 1° luglio 2021, con le seguenti: dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto; 2) dopo le parole: consentite le attività di aggiungere le seguenti: gioco pubblico svolte nei negozi e punti di gioco, nelle; 3) aggiungere, in fine, il seguente periodo: è consentito lo svolgimento anche in data anteriore, di attività preparatorie che non prevedano afflusso di pubblico; b) dopo il comma 1, aggiungere il seguente: 1-bis. Le linee guida possono prevedere, con riferimento a particolari eventi, che l’accesso sia riservato soltanto ai soggetti in possesso delle certificazioni verdi COVID-19 di cui all’articolo 9”.

Ritirato anche l’emendamento Lega e Pd che chiedeva interventi simili. E’ stato invece respinta la proposta Bellucci e Gemmato di Fratelli d’Italia che chiedeva di anticipare la riapertura di sale giochi, scommesse e bingo al 1 giugno.

PressGiochi