29 Settembre 2020 - 19:02

Dl enti territoriali approda alla Camera. Sel e M5S tornano alla riscossa con nuovi emendamenti sui giochi: la Bilancio disapprova

Dopo l’approvazione del Senato, il decreto-legge recante disposizioni urgenti in materia di enti territoriali passa oggi alla Camera. Sia il Movimento 5 Stelle che il gruppo di Sinistra Ecologia e

03 Agosto 2015

Print Friendly, PDF & Email

Dopo l’approvazione del Senato, il decreto-legge recante disposizioni urgenti in materia di enti territoriali passa oggi alla Camera. Sia il Movimento 5 Stelle che il gruppo di Sinistra Ecologia e Libertà non perde occasione per riproporre nuove tasse sui giochi pubblici.

Lo fanno i penta stellati in un emendamento nel quale chiedono di reperire 10 mln di euro tra il 2015 e il 2016 dalla riduzione del 0,1 per cento della quota percentuale destinata alla restituzione delle vincite degli apparecchi da gioco per finanziare gli interventi necessari per la sospensione dei contributi previdenziali ed assistenziali nei comuni di Dolo, Pianiga e Mira colpiti dalla tromba d’aria dell’8 luglio. In particolare i grillini Cozzolino, Da Villa, Spessotto ed altri chiedono di finanziare con questi fondi l’esenzione delle imposte di bollo, Imu e Tasi per i fabbricati distrutti od oggetto di ordinanze sindacali di sgombero.

 

Da Sel invece due proposte emendative propongono l’aumento del prelievo erariale unico sugli apparecchi da intrattenimento di cui all’articolo 110, comma 6, lettere a) e b), 773, nonché la percentuale del del regio decreto 18 giugno 1931, n. compenso per le attività di gestione ovvero per quella dei punti vendita.

Marisa Nicchi chiede di reperire con questo intervento maggiori entrate in misura non inferiore a 106 milioni di euro all’anno a decorrere dal 2015, Gianni Melilla invece maggiori entrate in misura non inferiore a 140 milioni all’anno a decorrere dal 2015.

 

Gli emendamenti passati sotto l’esame della Commissione Bilancio sono però state respinte, ma potrebbero essere ripresentati in Aula.

 

Riforma Rai. Approvato odg per il divieto assoluto agli spot dell’azzardo su tutto il sistema radiotelevisivo

 

PressGiochi