28 Settembre 2020 - 22:44

Di Battista (M5S): “Renzi come Letta finanziato da lobby del petrolio e dell’azzardo”

“A parte l’abisso culturale tra Letta e l’attuale Premier, c’è stata così tanta differenza ? Entrambi sono scesi a patti con Berlusconi con l’obiettivo di mettere da parte il MoVimento 5

24 Luglio 2015

Print Friendly, PDF & Email

“A parte l’abisso culturale tra Letta e l’attuale Premier, c’è stata così tanta differenza ? Entrambi sono scesi a patti con Berlusconi con l’obiettivo di mettere da parte il MoVimento 5 Stelle. Entrambi non hanno rispettato il programma con il quale il loro partito aveva preso i voti. Entrambi non sono stati espressione della sovranità popolare, ma primissime scelte di poteri forti, lobby del petrolio, del gioco d’azzardo, delle banche salvate a tutti i costi con i soldi dei popoli, come ci ricorda Papa Francesco.

E le loro fondazioni, ovvero la defunta VeDrò e la prospera renziana Open, sono così differenti ? Non hanno entrambe raccolto milioni di euro da lobbisti senza scrupoli che poi chiedono alla politica, sempre, qualcosa in cambio ? Proprio ieri abbiamo compreso che la fondazione di Renzi, Boschi e Carrai, Open, ha ricevuto 100mila euro dalla British American Tobacco. Sarà un caso che poi Renzi ha, di fatto, favorito le lobby del petrolio ?”

 

Lo ha dichiarato in Aula alla Camera il penta stellato Alessandro Di Battista in occasione delle votazioni sulle dimissioni di Enrico Letta.

PressGiochi