15 Agosto 2020 - 04:09

De Agostini avvia cessione del 9% di IGT

Il Gruppo De Agostini ha avviato la cessione di una quota del 9% del pacchetto azionario che detiene in IGT, il gruppo americano di gestione di giochi e servizi, che

10 Luglio 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il Gruppo De Agostini ha avviato la cessione di una quota del 9% del pacchetto azionario che detiene in IGT, il gruppo americano di gestione di giochi e servizi, che opera in Italia con Lottomatica.

 

L’ultima mossa risale a qualche settimana fa quando con un’operazione finanziaria strutturata, in gergo un variable forward, il gruppo De Agostini si è assicurato a un prezzo più o meno certo (attorno a 28,25 dollari) la vendita di un 9% di Igt. Un pacchetto rotondo, del valore di mezzo miliardo e che a fine operazione garantirà al gruppo di Novara di centrare due obiettivi: conservare una presa salda sui diritti di voto (59%) pur facendo cassa grazie alla discesa nel capitale della società dei giochi dal 50,72% al 41,79%; e azzerare in un colpo solo il debito nella capogruppo De Agostini spa, che a fine 2016 era pari a 582 milioni.

 

L’operazione rappresenta una tappa chiave per la holding controllata dalle famiglie Boroli Drago e si inserisce in un percorso, avviato nel 2013, che ha ridisegnato il profilo del gruppo in termini di valore delle partecipazioni, focalizzazione e mission.

 

 

 

Pressgiochi