11 dicembre 2019
ore 03:13
Home hot1 Ddl Sport: dalla Commissione cultura ok all’eliminazione delle scommesse sui campionati dilettanti

Ddl Sport: dalla Commissione cultura ok all’eliminazione delle scommesse sui campionati dilettanti

La Commissione Cultura della Camera dei Deputati ha valutato positivamente la proposta dell’onorevole Furgiuele all’interno del disegno di legge revante Deleghe al Governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché di semplificazione. La proposta ritenuta ammissibile vieta le scommesse sulle partite di calcio nei campionati della Lega nazionale dilettanti. La proposta, recando una riduzione dell'offerta di gioco che incide sulla base imponibile delle scommesse, è potenzialmente suscettibile di comportare una riduzione di gettito da entrate extratributarie. Tuttavia, è stata ...
SHARE
Ddl Sport: dalla Commissione cultura ok all’eliminazione delle scommesse sui campionati dilettanti

La Commissione Cultura della Camera dei Deputati ha valutato positivamente la proposta dell’onorevole Furgiuele all’interno del disegno di legge revante Deleghe al Governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché di semplificazione.

La proposta ritenuta ammissibile vieta le scommesse sulle partite di calcio nei campionati della Lega nazionale dilettanti. La proposta, recando una riduzione dell’offerta di gioco che incide sulla base imponibile delle scommesse, è potenzialmente suscettibile di comportare una riduzione di gettito da entrate extratributarie. Tuttavia, è stata valutata ammissibile nel presupposto che con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli possano essere conseguentemente ridefiniti i relativi flussi finanziari ai sensi dell’articolo 1, comma 636, della legge di bilancio per il 2019, al fine di garantire l’invarianza di gettito.

 

 

Durante la giornata di ieri anche gli onorevoli Butti, Mollicone, Frassinetti sono intervenuti sulla questione proponendo un emendamento nel quale si chiede di stabilire che “ l’organizzatore delle competizioni facenti capo alla Lega di serie A, per valorizzare e incentivare le attività del sistema sportivo professionistico e le attività di prevenzione e di contrasto al gioco e alle scommesse, destini una quota del 15 per cento delle risorse economiche e finanziarie derivanti dalla commercializzazione dei diritti di cui all’articolo 3, comma 1 del decreto legislativo 9 gennaio 2008 n. 9 , a favore delle leghe inferiori del calcio, della lega pallacanestro professionistica, alla federazione gioco calcio, alla Autorità Nazionale Anticorruzione e al fondo antiludopatia”.

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN