21 Settembre 2020 - 00:47

Curtatone. L’ass. Giovannini: “Il gioco patologico è un fenomeno che colpisce tutta la popolazione”

Dopo l’annuncio, da parte del Comune capofila Borgo Virgilio, dell’aggiudicazione del bando regionale sul contrasto al gioco d’azzardo, anche l’assessore di Curtatone Angela Giovannini ricorda l’importanza del progetto. «Curtatone, in

15 Luglio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Dopo l’annuncio, da parte del Comune capofila Borgo Virgilio, dell’aggiudicazione del bando regionale sul contrasto al gioco d’azzardo, anche l’assessore di Curtatone Angela Giovannini ricorda l’importanza del progetto.

«Curtatone, in associazione con Borgo Virgilio e Roncoferraro, visto il pullulare di esercizi commerciali finalizzati a promuovere il gioco d’azzardo, distribuiti omogeneamente su tutto il territorio, ha ritenuto importante affrontare il problema dell’aumento, in modo smisurato, delle forme di dipendenza patologica all’azzardo». Il progetto partirà in settembre, durerà dieci mesi e si dividerà in quattro azioni: informazione-comunicazione, formazione, mappatura e azioni no slot.

«Dalle indagini nazionali – prosegue l’assessore – emerge che le popolazioni maggiormente a rischio non sono solo i giovani e gli anziani, ma che tutta la popolazione è ormai facile preda di questo fenomeno dilagante. Da qui l’urgenza di evidenziare in modo chiaro il problema rendendo consapevoli le persone dei rischi ai quali si possono esporre». Di particolare importanza è l’aspetto sanitario. «Infatti ormai non si parla più di vizio, ma di una vera e propria dipendenza».

PressGiochi