27 Settembre 2020 - 12:41

Curcio (Sapar): “Serve un accordo di filiera su tutto o il sistema è già saltato”

“Non basta il senso di responsabilità da parte della filiera per salvare il comparto: il sistema salterà anche anche se versiamo i 200 milioni di euro. Di conseguenza, o in

28 Aprile 2015

Print Friendly, PDF & Email

“Non basta il senso di responsabilità da parte della filiera per salvare il comparto: il sistema salterà anche anche se versiamo i 200 milioni di euro. Di conseguenza, o in questi giorni si trova un accordo di filiera su tutto, dal pagamento dell’acconto stabilito dalla Legge di Stabilità in maniera equa e proporzionata, fino alle condizioni dettate dalla Delega Fiscale di prossima emanazione, altrimenti possiamo dire che il comparto è già finito”.È questo il commento del presidente dell’Associazione Nazionale Sapar, Raffaele Curcio, a seguito dell’incontro di ieri fra il sottosegretario Pier Paolo Baretta e i rappresentanti delle associazioni dei gestori e dei concessionari.

“La Sapar è disponibile anche oggi stesso ad un confronto con i concessionari ed i rappresentanti del Governo – ha proseguito Curcio -, ma il presupposto imprescindibile è che vengano esposte prospettive certe per il futuro” .

PressGiochi