27 Novembre 2021 - 14:47

Covid e Gioco. Prof. Oriani (Univ. Luiss) a PressGiochi: “L’alternativa al gioco legale non è il ‘non gioco’ ma è il gioco illegale”

“Le chiusure per COVID possono danneggiare in maniera irreparabile un settore con conseguenze anche sull’avanzata del gioco illegale. Laddove si riduce una parte del settore per la chiusura delle attività

21 Aprile 2021

Print Friendly, PDF & Email

“Le chiusure per COVID possono danneggiare in maniera irreparabile un settore con conseguenze anche sull’avanzata del gioco illegale.

Laddove si riduce una parte del settore per la chiusura delle attività ci sarà sicuramente una maggiore probabilità che quei 30 milioni di giocatori incappino nel canale illegale”.

Ad affermarlo in una intervista a PressGiochi è Raffaele Oriani, Professore Ordinario di Finanza Aziendale dell’Università Luiss.

La Luiss Business School insieme ad Ipsos sta lavorando ad un progetto di ricerca sul settore del gioco per comprendere l’impatto che avranno sull’industria le chiusure dovute al Covid.

“La preoccupazione maggiore – chiarisce il professore – è che il settore possa non scomparire ma ridursi in maniera significativa, il che, oltre all’impatto sul gettito, avrà un impatto sui temi di natura economica e sociale legati sia all’occupazione che alla tutela del consumatore.

Il nostro impegno è porre questo settore nella luce corretta in modo tale da fornire al Legislatore una lente diversa per poter valutare le azioni regolamentari. Riteniamo ci sia un equivoco di fondo, ovvero che l’alternativa al gioco sia il non gioco, ma in realtà non è così. In realtà, quello che succede nel momento in cui il gioco legale si riduce è rappresentato dal gioco illegale, quindi l’obiettivo del progetto è stimare in modo robusto la relazione che c’è tra riduzione del gioco legale e aumento del gioco illegale”.

Covid e Gioco. Prof. Alemanno (Ipsos) a PressGiochi: “L’industria del gioco esiste perché può contare su una domanda di 30 milioni di clienti”

 

 

Leggi l’intervista integrale nel prossimo numero di PressGiochi Magazine.

Chiedi una copia QUI.

 

Cristina Doganini – PressGiochi