30 Settembre 2020 - 08:06

Corato. Scatta la rissa per una perdita alle slot

Non si rassegnavano al fatto di aver perso denaro alle slot machine e per questo due uomini di Corato, padre e figlio, hanno strappato i cavi elettrici delle macchinette creando

15 Dicembre 2014

Print Friendly, PDF & Email

Non si rassegnavano al fatto di aver perso denaro alle slot machine e per questo due uomini di Corato, padre e figlio, hanno strappato i cavi elettrici delle macchinette creando il caos all’interno di un centro scommesse del luogo. Allertati dai presenti, sono giunti sul posto i Carabinieri che hanno cercato di sedare la concitazione. Alla richiesta delle generalità, un militare è stato colpito al volto dal giovane, riportando lesioni al setto nasale. La baruffa è continuata al Pronto Soccorso di Corato, dove il Carabiniere e l’aggressore erano stati portati per essere medicati. All’ospedale, infatti, si è presentata la madre del ragazzo che, a sua volta ha prima inveito contro un altro militare e poi lo ha aggredito, provocandogli alcune escoriazioni. Madre e figlio sono stati arrestati con l’accusa di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Nessun provvedimento è stato invece assunto nei confronti del padre.

PressGiochi