15 dicembre 2019
ore 23:17
Home Diritto Coraggio (DLA): “Prosegue la storia infinita dei 500 milioni di euro dei contributi sul gioco”

Coraggio (DLA): “Prosegue la storia infinita dei 500 milioni di euro dei contributi sul gioco”

SHARE
Coraggio (DLA): “Prosegue la storia infinita dei 500 milioni di euro dei contributi sul gioco”

L’avvocato Giulio Coraggio analizza la complessa questione dei 500.000.000 di euro che dovrebbero pagare i licenziatari AWP e VLT italiani per la Stabilità 2015.

“Il provvedimento- ha commentato-  aveva sollevato non solo le lamentele, ma era stato anche contestato per la sua mancanze in relazione alla costituzione italiana. Infatti, la disposizione di tale obbligo di pagamento aveva posto un costo insopportabile sulla catena di fornitura. Questo costo è stato solo in base al numero di AWP e VLT installate, indipendentemente dalle loro entrate elemento in contrasto con in con i principi di parità di trattamento e ragionevole. Proprio sotto questo aspetto la legge è ora sotto l’esame della Corte Costituzionale italiana”.

“Nel frattempo- prosegue Coraggio- il governo ha riconosciuto le debolezze di tale disposizione e annullato l’obbligo di pagare il contributo di € 500.000.000 dal 2016 in poi, ma la questione rimane in relazione alla somma già versata nel 2015. La questione è ancora più complessa se si considera che il contributo aveva provocato la reazione degli operatori delle sale giochi, dei fornitori e dei distributori che sostengono di non far parte del gruppo dei soggetti interessati”.

“Dato il carico di lavoro della Corte costituzionale italiana- conclude l’avvocato- la sua decisione non è prevista in tempi brevi, ma alcuni dei licenziatari AWP e VLT sono stati obbligati a pagare un deposito per coprire, almeno in parte, l’importo che non sono stati in grado di raccogliere da la loro catena di fornitura. Cosa succederà alla somma pagata?”.

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN