21 Settembre 2020 - 17:09

Conto consolidato PA. Imposte indirette in crescita grazie a proventi lotterie e aumento del Preu dei giochi

La relazione sul conto consolidato di cassa delle amministrazioni pubbliche aggiornata al 31 marzo 2016 è stata comunicata alla Presidenza del Senato della Repubblica il 19 luglio.   Nel primo

27 Luglio 2016

Print Friendly, PDF & Email

La relazione sul conto consolidato di cassa delle amministrazioni pubbliche aggiornata al 31 marzo 2016 è stata comunicata alla Presidenza del Senato della Repubblica il 19 luglio.

 

Nel primo trimestre del 2016 il conto consolidato delle Amministrazioni centrali registra un fabbisogno pari a 26.220 milioni, in aumento di 2. 710 milioni rispetto a quello rilevato nello stesso periodo del 2015 (23.510 milioni).

 

Tra le imposte indirette, si rileva un aumento di gettito rispetto allo stesso periodo del 2015 anche nella categoria dei Monopoli (+87 milioni) da imputare, principalmente, all’andamento dell’imposta di consumo sui tabacchi. Per la categoria del Lotto, l’ incremento (+349 milioni) è solo in parte ascrivibile ai maggiori proventi relativi ai giochi del lotto e superenalotto (+ 39 milioni), mentre l’incremento più rilevante si registra per il prelievo erariale unico, anche a seguito dell’aumento disposto dalla legge di stabilità per il 2016.

 

Tra i pagamenti aventi impatto diretto sull’indebitamento netto della P.A., le spese per consumi intermedi registrano maggiori erogazioni, rispetto a tutto marzo 2015, per 1.138 milioni, dovuti, principalmente, alle spese per il funzionamento amministrativo e didattico delle istituzioni scolastiche accreditate agli stessi in via anticipata rispetto agli anni passati (+400 milioni circa), agli aggi corri sposti ai concessionari e rivenditori di giochi (+267 milioni) in via anticipata rispetto ai pagamenti effettuati nel 2015 fino al mese di marzo (nel precedente esercizio tali pagamenti erano stati effettuati ad aprile per un importo sostanzialmente analogo) e alle spese sostenute dalla difesa e giustizia (+ 90 milioni).

PressGiochi

 

Rendiconto 2015. Petrini (Pd): “Entrate dai giochi tornano ai massimi livelli (8,8 mld)