26 Gennaio 2021 - 00:24

Confcommercio Marche Centrali chiede una proroga per la lotteria degli scontrini

Al fine di permettere alle imprese di adeguarsi con la predisposizione degli apparecchi e di avere così un’uniformità su tutto il territorio nazionale, Confcommercio Marche Centrali ha chiesto una proroga

10 Dicembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Al fine di permettere alle imprese di adeguarsi con la predisposizione degli apparecchi e di avere così un’uniformità su tutto il territorio nazionale, Confcommercio Marche Centrali ha chiesto una proroga sulla partenza della lotteria degli scontrini. Il dg Massimo Polacco ha chiesto ”una proroga sull’avvio della lotteria degli scontrini perché meno del 50% dei registratori telematici è stato aggiornato ed è impossibile un adeguamento di tutti gli apparecchi entro la fine dell’anno”.

Il dg di Confcommercio Marche Centrali ha spiegato: “Questo ritardo, non è certamente imputabile ai commercianti, visto che il mercato, anche a causa della pandemia, non è stato in grado di fornire l’aggiornamento degli apparecchi per una così amplia platea di soggetti. Senza dimenticare, inoltre, i costi per l’adeguamento dei registratori a carico dei commercianti che si aggirano mediamente intorno ai 300 euro. Una proroga, anche di pochi mesi, consentirebbe inoltre una partenza uniforme su tutto il territorio ed eviterebbe una distorsione della concorrenza tra gli operatori economici, ossia tra chi può garantire la partecipazione alla lotteria e chi non può farlo, con inevitabile pregiudizio soprattutto per le attività di più piccole dimensioni”.

 

 

 

PressGiochi