19 Settembre 2020 - 13:16

Concessione Lotto. Per il CdS la competenza è esclusiva del Tar Lazio

I Monopoli di Stato si sono appellati al Consiglio contro la sentenza del Tar Puglia, concernente il diniego di assegnazione presso la rivendita speciale di un punto del gioco del

04 Agosto 2015

Print Friendly, PDF & Email

I Monopoli di Stato si sono appellati al Consiglio contro la sentenza del Tar Puglia, concernente il diniego di assegnazione presso la rivendita speciale di un punto del gioco del lotto, ritenendo errata per difetto di competenza la pronuncia del Tar, essendo la controversia devoluta alla competenza funzionale inderogabile del Tar del Lazio ai sensi degli articoli 14 e 135 del codice del processo amministrativo.

Il Consigli di Stato ha accolto oggi l’appello dell’amministrazione che aveva negato alla rivendita la concessione del lotto per carenza dei requisiti oggettivi come richiesti dalla specifica disciplina di settore.

Come chiariscono i giudici di Palazzo Spada, “sono espressamente devolute alla competenza funzionale inderogabile del Tar del Lazio, tra le altre, “le controversie aventi ad oggetto i provvedimenti emessi dall’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato in materia di giochi pubblici con vincita in denaro” .

La controversia ha come esclusivo oggetto il provvedimento con cui l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha rigettato la richiesta della rivendita, volta ad ottenere la concessione per la istituzione di un punto di raccolta del gioco del lotto. Ne consegue all’evidenza, come la controversia rientri nell’ambito della competenza funzionale devoluta in modo inderogabile al Tar del Lazio.

Il provvedimento in contestazione è stato infatti “emesso dall’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato” con riferimento al gioco del lotto e quindi “in materia di giochi pubblici con vincita in denaro”.

Il Consiglio di Stato ha quindi accolto l’appello e, in riforma della gravata sentenza, dichiarato inammissibile il ricorso proposto in primo grado per difetto di competenza dell’adito Tar per la Puglia.

 

PressGiochi