23 Settembre 2020 - 14:32

Comestero-Suzo Happ. Martellotta: “Innovare significa garantire flessibilità dei componenti e sicurezza delle macchine”

Enada è stato il primo appuntamento ufficiale in cui è stato reso chiaro il messaggio che Comesterogroup è parte del Gruppo Suzo-Happ. Questo concetto è ben rappresentato dal nuovo logo aziendale in cui il marchio

26 Marzo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Enada è stato il primo appuntamento ufficiale in cui è stato reso chiaro il messaggio che Comesterogroup è parte del Gruppo Suzo-Happ. Questo concetto è ben rappresentato dal nuovo logo aziendale in cui il marchio Comesterogroup è inglobato nel marchio Suzo-Happ. Sullo stand questo nuovo logo è stato protagonista, proprio per rimarcare la nuova realtà aziendale. Tutto sullo stand ha rispecchiato appieno l’avvenuto processo di perfetta integrazione tra le due realtà e il feedback da parte del pubblico è stato favorevole, a cominciare dal successo ottenuto dalle nostre soluzioni per il mercato. Harald Wagemaker, Executive Vice President Sales & Marketing per il mercato EMEA di Suzo-Happ, racconta a PressGiochi come è andata la prima fiera di Comesterogroup come parte del Gruppo Suzo-Happ e ci spiega come aumenteranno le potenzialità dell’azienda italiana grazie alla nuova integrazione.

 

  • Come è cambiata la gestione di Comestero e le potenzialità dell’azienda italiana dopo l’acquisizione di Suzo-Happ?

Suzo-Happ è un Gruppo globale radicato non solo in Europa, dove quest’anno ha festeggiato il 60° anniversario di presenza nel mercato, ma anche in diversi Paesi nel mondo. Per tradizione Suzo-Happ è molto forte nella tecnologia dell’erogazione monete, mentre Comestero da sempre viene riconosciuta per le eccellenti competenze nell’ambito dell’introduzione monete. Se a questo aggiungiamo la recente acquisizione di Scan Coin, da poco entrata a far parte del gruppo Suzo-Happ, possiamo dire di essere pronti ad offrire una gamma davvero completa di soluzioni per la gestione del denaro. Suzo-Happ, e di conseguenza Comestero, si trova in una posizione unica nel mercato e quest’esperienza nei diversi settori è un punto di forza fondamentale per offrire le migliori soluzioni in ogni mercato in cui il Gruppo è presente. Comestero ora fa parte di un Gruppo dal respiro internazionale, che conta su un catalogo prodotti allargato e su un parco clienti esteso, il che si traduce in nuove sinergie e nuove opportunità commerciali.

  • Quali sono le ragioni che hanno condotto Suzo-Happ a questa acquisizione?

Tra Suzo-Happ e Comesterogroup – risponde Harald Wagemaker – esiste una partnership di lunga data che è andata sempre più rinforzandosi nel corso del tempo. Suzo-Happ è un fornitore globale di avanzati componenti per i mercati del Gaming, dell’Intrattenimento, del Vending, dell’Industriale, dei Trasporti e del Retail. La gamma prodotti include sistemi e dispositivi di controllo, periferiche per il trattamento del denaro, display, componenti per macchine da gioco e per apparecchi self-service e sistemi di pagamento. L’azienda ha più di 1.000 dipendenti in 14 paesi e segue più di 25mila clienti in tutto il mondo, con sedi produttive, di progettazione, distribuzione e assistenza in 13 diversi Paesi. Comestero da sempre è sinonimo di eccellenza nel campo dei cambiamonete e delle gettoniere, si tratta di un grande valore aggiunto per Suzo-Happ, uno dei tanti motivi che ha portato Suzo ad acquisire Comestero nel settembre 2014. Si è trattata di una vera e propria unione di forze che ha dato luogo ad una fusione perfetta che qualifica Suzo-Happ come protagonista indiscusso del mercato dei Giochi sia in Italia che all’estero.

 

  • A descriverci i nuovi prodotti presentati in occasione della manifestazione fieristica riminese è stato Piero Martellotta, Responsabile Vendite Gaming per l’Italia

A Rimini – ha affermato Martellotta – Suzo-Happ ha presentato la più ampia gamma di componenti sul mercato che include anche le stampanti TransAct, i monitor touchscreen ELO e VisionPRO e le serrature ASSA. Ma Suzo-Happ ricopre da sempre un ruolo da protagonista anche nell’ambito dell’erogazione monete. I suoi hopper – Flow ed Evolution- sono ampiamente utilizzati nelle slot machine e nei cambiamonete e ora può vantare nella propria offerta anche un’ampia gamma di cambiavincite e cambiamonete, inclusa sotto il nuovo marchio changers, e una ricca gamma di gettoniere elettroniche, Comesteroillustrata dal marchio validators. Per la prima volta poi, lo stand ha avuto anche un Comesterocorner interamente dedicato all’Amusement, in cui sono state esposte le soluzioni legate al mondo del biliardo, incluse nel brand BilliardPRO, articoli come freccette e bersagli, racchiusi nel marchio DartPRO e soluzioni per la redemption, rappresentate dal marchio CompetitionPRO.

 

  • Progetti per il futuro per il mercato italiano?

Enada Rimini –continua Martellotta – è stata anche una preziosa occasione per presentare al mercato italiano un nuovo progetto di cambiavincite, denominato “SWING NEXT”. Il progetto è espressione della forte volontà del Gruppo di perseguire l’Innovazione, trovando la soluzione più idonea per soddisfare le nuove esigenze del mercato, in termini di flessibilità dei componenti e di sicurezza delle macchine. Ma non è finita qui. Intendiamo dimostrare concretamente che siamo l’unico interlocutore sul mercato ad offrire una vasta scelta di sistemi di pagamento, componenti ed accessori, ma siamo anche gli unici a potersi definire Integrated Solutions Provider, poiché siamo i soli in grado di offrire soluzioni hardware integrate. Abbiamo un know-how e un’esperienza tali da sapere perfettamente quali sono i componenti che si integrano meglio all’interno delle macchine. E’ scontato che il prossimo passo sia quello di offrire direttamente i componenti già assemblati nella macchina: in questo modo i nostri clienti hanno la possibilità di focalizzarsi su ciò che sanno fare meglio – ovvero creare soluzioni software per il gaming – e possono lasciare a noi la produzione vera e propria del cabinet.

PressGiochi