27 Settembre 2020 - 12:02

Cogorno: M5S sollecita votazione della proposta per introdurre dei limiti orari al gioco

“Al Sindaco di Cogorno Enrica Sommariva non interessa tutelare la salute dei cittadini dal gioco d’azzardo patologico, limitando l’orario di funzionamento delle slot”. Lo denuncia il Movimento 5 stelle locale che

01 Agosto 2016

Print Friendly, PDF & Email

“Al Sindaco di Cogorno Enrica Sommariva non interessa tutelare la salute dei cittadini dal gioco d’azzardo patologico, limitando l’orario di funzionamento delle slot”. Lo denuncia il Movimento 5 stelle locale che negli ultimi mesi si è attivato per una raccolta firme per una proposta di deliberazione popolare sui limiti orari al funzionamento delle slot.

“A seguito di centinaia di firme raccolte, sabato 30 luglio si sarebbe dovuta votare in consiglio comunale la nostra proposta, ma il sindaco, violando lo Statuto Comunale (art. 54) non ha messo in votazione l’atto – hanno spiegato i rappresentanti del Movimento grillino – dando semplice informazione che la pratica è stata depositata. Quello che è successo in consiglio è grave per la democrazia, nonostante il segretario comunale abbia ritenuto la pratica valida e legittima non è stata posta in votazione. Avrebbero dovuto assumersi la responsabilità di votare contro invece di affermare che ‘bisogna incontrare i produttori e gestori di slot’.

Ricordiamo al sindaco che dovrebbe tutelare i cittadini dalla piaga del gioco d’azzardo, suo dovere come amministratore, invece di ascoltare chi lucra su questi ultimi”.

 

PressGiochi

 

Cossato impone limiti al gioco come Biella. Il sind. Corradino: “Blocco superabile giocando online”