30 Settembre 2020 - 20:25

Cogetech pronta per Enada 2015: un’opportunità di dialogo e di confronto per il comparto giochi

Prosegue la lunga tradizione di Cogetech a Enada Primavera, la mostra internazionale degli apparecchi da intrattenimento e da gioco che si svolge dal 18 al 20 marzo a Rimini Fiera.

17 Marzo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Prosegue la lunga tradizione di Cogetech a Enada Primavera, la mostra internazionale degli apparecchi da intrattenimento e da gioco che si svolge dal 18 al 20 marzo a Rimini Fiera.

Per la 27esima edizione della kermesse Cogetech si presenta al pubblico in tutto il suo stile: eleganza, dinamismo e accoglienza, elementi che contraddistinguono da sempre l’azienda e che hanno ispirato il layout del nuovo stand posizionato nel padiglione 7.

“Casa Cogetech” quest’anno è caratterizzata da due aree: una pubblica che accoglierà tutti gli ospiti della fiera e una privata dedicata ai gestori partner. Qui il team commerciale presenterà tutta l’offerta di gioco, dalle slot e vlt alle scommesse sportive, compresi i servizi commerciali di Paymat con focus particolare alle innovative applicazioni gestionali concepite per supportare le attività operative dei propri clienti.

Sarà quindi il luogo ideale per confrontarsi sulle opportunità di business, dare spazio a nuove idee e affrontare insieme le tematiche relative al settore dei giochi anche alla luce degli ultimi sviluppi normativi.

Una parte dello stand è dedicata alla campagna “Il C*** non esiste. Se giochi, gioca per divertirti”, manifesto del gioco responsabile dell’azienda che vuole rivolgersi agli utenti del gaming in modo diretto e concreto, riportare il gioco alla sua dimensione più positiva, come puro momento di svago e intrattenimento.

In concomitanza di Enada sui social è stato lanciato l’hashtag #giocogiusto con cui Cogetech vuole comunicare in modo corretto e trasparente tutto quello che accade nella quotidianità socio – politica del mondo dei giochi. “Vogliamo affrontare il dibattito legato al gioco in un modo diverso – afferma Fabio Schiavolin, AD Cogetech e Vice Presidente di ACADI – uscendo da stereotipi o strumentalizzazioni e informando con trasparenza anche sulle potenziali problematiche relative all’abuso di un qualsiasi prodotto di gioco.

Ma anche rimarcare il nostro impegno e disponibilità a razionalizzare offerta e pubblicità, aumentando i controlli, nella speranza di essere supportati da una energica azione delle istituzioni contro l’illegalità. In questo senso la riserva statale è per noi un faro e anche attraverso questa attività di stimolo al dialogo vogliamo supportare il lavoro istituzionale attualmente in corso.

#giocogiusto vuole diventare un vero e proprio contenitore da cui le istituzioni, i giocatori e tutti i soggetti coinvolti possano attingere per conoscere, condividere e promuovere un gioco responsabile e legale che quotidianamente deve combattere con il gioco illegale. La Fiera di Rimini – conclude Schiavolin – sarà la piazza ideale per portare alla luce quella che è un’evoluzione social di quanto detto nel corso degli anni, ma che non ha mai visto una concretizzazione. L’hashtag rappresenta una voce fuori dal coro che vuole racchiudere tutte quelle idee e le opinioni che non sono contro il gioco, ma per il gioco”.

PressGiochi