26 Settembre 2020 - 23:12

Cogemat. Nel 2014 ricavi netti in crescita del 2,3%

Cogemat S.p.A., holding delle società Cogetech S.p.A., Cogetech Gaming S.r.l. e Azzurro Gaming S.p.A., attive nel settore del gioco lecito in Italia, comunica che in data odierna l’Assemblea degli Azionisti

30 Aprile 2015

Print Friendly, PDF & Email

Cogemat S.p.A., holding delle società Cogetech S.p.A., Cogetech Gaming S.r.l. e Azzurro Gaming S.p.A., attive nel settore del gioco lecito in Italia, comunica che in data odierna l’Assemblea degli Azionisti ha approvato il bilancio di esercizio e preso atto del bilancio consolidato al 31 dicembre 2014.

AWP e VLT – Nel segmento delle Gaming Machines, la raccolta Cogemat nel 2014 è stata pari ad euro 4.216 milioni, in crescita del +3,2% rispetto al 2013. Grazie a questi risultati, Cogemat si posiziona fra i primi quattro player italiani in termini di raccolta, con una quota di mercato, stimata dal management, pari al 9%, ed al terzo posto per numero di macchine gestite: 5.226 diritti VLT, di cui 4.956 attivati a fine 2014, e 33.775 apparecchi AWP attivi. Nel dettaglio, la raccolta delle VLT è risultata pari ad euro 1.907 milioni (+ 11,1% rispetto al 2013) mentre la raccolta complessiva elle AWP è stata pari ad euro 2.309 milioni (in flessione del 2% rispetto al 2013). Relativamente alle attività retail, a fine 2014 risultano attivi 186 punti di vendita (negozi e corner), di cui 5 negozi a conduzione diretta il cui passaggio a gestione indiretta è previsto nei primi mesi del 2015. Nel corso dell’esercizo è proseguita inoltre l’attivazione delle scommesse su eventi virtuali (Virtual Race) sulla rete delle agenzie IZIPlay. La raccolta delle Virtual Race nel 2014 è stata pari ad euro 42,8 milioni.

Scommesse – Relativamente alle scommesse ippiche e sportive, la raccolta nei punti di vendita del network IziPlay è stata rispettivamente pari ad euro 28,4 milioni (- 7% rispetto al 2013) ed euro 63,3 milioni (+ 1% rispetto al 2013). Il payout delle scommesse sportive nel 2014 è stato pari a circa 75% rispetto al 76% del 2013.

 

ll volume della produzione nel 2014 è risultato pari ad euro 535.520 migliaia (+11,3%) mentre i ricavi netti (al netto della filiera AWP/VLT, delle vincite, delle imposte per le scommesse a quota fissa e dei giochi online) risultano pari ad euro 111.373 migliaia (+2,3%). La performance dei ricavi è riconducibile principalmente alla crescita del business VLT ed allo sviluppo nel corso d’anno delle Virtual Races.

Il margine operativo lordo (EBITDA1), registra un valore di euro 42.500 migliaia. L’EBITDA al netto delle componenti di reddito non ricorrenti è pari ad euro 42.546 migliaia, in crescita del 6,9% rispetto al 2013.

Il risultato operativo (EBIT) è positivo per euro 18.078 migliaia, dopo ammortamenti, accantonamenti e svalutazioni per un valore complessivo di euro 24.467 migliaia. I dati del 2013 non sono confrontabili a causa dei costi determinati dal settlement del contenzioso con la Corte dei Conti.

PressGiochi