18 ottobre 2019
ore 23:49
Home Bingo Codere: nel 2017 in Italia ricavi per 335 mln di euro, ma calano gli incassi di slot machine e Vlt

Codere: nel 2017 in Italia ricavi per 335 mln di euro, ma calano gli incassi di slot machine e Vlt

SHARE
Codere: nel 2017 in Italia ricavi per 335 mln di euro, ma calano gli incassi di slot machine e Vlt

Nella giornata di oggi la multinazionale spagnola Codere, operativa in Italia nel settore Bingo e apparecchi da gioco, ha pubblicato il risultato operativo relativo al 2017.

 

I proventi operativi sono aumentati di 92,4 mln di €, pari al 6,0% arrivando 1,638 miliardi nel 2017, grazie alla crescita delle attività in Argentina (47,9 €), in Spagna (17,8 mm), in Italia (14 , 3 mm) e Messico (10,1 mm €).

I costi operativi (esclusi gli ammortamenti) sono aumentati di 86,5 mln, del 6,8% a 1.364,6 mln, principalmente a causa dell’aumento dei costi in Argentina (a causa di tasse di gioco più elevate), Spagna, Italia e Messico rispettivamente di € 44,6 mln, € 22,2 mln, € 17,1 mln e € 5,7 mln.

L’EBITDA rettificato è cresciuto di € 5,9 mln, del 2,2% a € 273,6 mln, principalmente a causa della crescita in Uruguay (€ 8,1 mm) grazie al decollo delle proprietà di Carrasco e Messico (€ 4,4 mm), parzialmente compensato da un decremento di € 4,4 mm in Spagna. Nel 2017, il margine EBITDA rettificato è stato del 16,7%, 0,6 punti percentuali in meno rispetto a quello del 2016, a seguito di cali di margine in Spagna e, in misura minore, in Argentina e in Italia, a seguito di aumenti delle imposte nel gioco.

 

 

ITALIA – I ricavi nel 2017 sono aumentati di € 14,3 mln (4,4%) arrivando ad un fatturato di 335,8 mln rispetto al 2016 grazie alla forte crescita del 4 ° trimestre a seguito dell’acquisizione di una partecipazione del 51% in un operatore di macchine italiano, Sebilot.

I costi sono aumentati del 5,8%, come conseguenza tra l’altro, dell’aumento delle imposte sul gioco del 3,1% e dei costi per renting del 20,9%. Come conseguenza l’EBITDA normalizzato è inferiore del10,7% rispetto a quello ottenuto nel 2016.

 

Gli incassi medi per macchina sono stati leggermente ridotti a seguito degli sforzi di rinnovamento del prodotto effettuati nel 2016 per adeguare e compensare l’impatto della legge di stabilità del 2016. Per le AWP, si sono registrati incassi medi giornalieri per 71,7 euro, mentre per le VLT di 199,5 euro, in calo rispetto ai dati del 2016.

 

Le spese operative sono aumentate del 5,8% nel 2017 rispetto al 2016, sempre come conseguenza della forte crescita del 4° trimestre (27,4%), che è culminata in un aumento del 3,1% in imposte sul gioco d’azzardo (a causa dell’aumento dei tassi applicabile da aprile) e del 20,9% delle locazioni, parzialmente compensate dalla stabilità delle spese del personale.

L’EBITDA rettificato ha raggiunto € 23,6 milioni nel 2017, il 10,7% in meno rispetto al 2016. Il margine EBITDA rettificato si è attestato al 7,0%, in calo di 1,2 punti percentuali rispetto al 2016, come risultato del l’aumento delle tasse al gioco in vigore da aprile.

 

ITALIA

 

 

 

PressGiochi

 

Codere e Cirsa: dalla fusione deriverebbero risparmi fino a 100mila euro

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN