21 Settembre 2020 - 13:36

Civitavecchia. Il sindaco Cozzolino: “Stiamo lavorando ad un regolamento per limitare slot e scommesse”

“Il gioco d’azzardo è un fenomeno assai pericoloso e che purtroppo troppo spesso sfocia nel patologico, mettendo in seri problemi persone normali che non riescono a controllarsi e ci si

09 Dicembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

“Il gioco d’azzardo è un fenomeno assai pericoloso e che purtroppo troppo spesso sfocia nel patologico, mettendo in seri problemi persone normali che non riescono a controllarsi e ci si rovinano la vita. Per questo effettuare un controllo è fondamentale e per questo, l’ottimo operato della Polizia Locale, va messo in risalto”. Il sindaco Antonio Cozzolino si complimenta con il comandante Pietro Cucumile e il corpo della Polizia Locale per i controlli effettuati nei centri scommesse che hanno portato alla segnalazione alla questura di tre locali che operavano senza le necessarie licenze.

 

I verbali di ispezione redatti dagli agenti ed il dettaglio delle operazioni compiute nelle sedi di raccolta scommesse di viale Baccelli, via San Francesco di Paola e via Alcide De Gasperi sono stati inviati ai competenti uffici della Questura di Roma e dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Inoltre la Polizia locale denuncerà il tutto all’autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni sportive.

 

Il primo cittadino annuncia un prossimo regolamento per limitare il gioco d’azzardo in città.

“Noi come amministrazione stiamo facendo la nostra parte – prosegue Cozzolino -: il delegato alle politiche giovanili, il consigliere Matteo Manunta (che ringrazio), sta per concludere il regolamento che poi porteremo all’approvazione del consiglio comunale, per limitare e circoscrivere il fenomeno e fare tutto quanto in nostro potere per mettere dei paletti ben precisi all’esercizio di questi centri scommesse delle macchine slot”.

 

PressGiochi