01 Ottobre 2020 - 06:12

Cirsa. Il gruppo chiude il 2014 con un utile operativo in crescita del 13,2%

Cirsa, la principale multinazionale del gioco in Spagna ha ottenuto nel 2014 un beneficio operativo del 13,2% pari a € 328,1 milioni. La società ha incassato nello stesso esercizio 1.591

14 Aprile 2015

Print Friendly, PDF & Email

Cirsa, la principale multinazionale del gioco in Spagna ha ottenuto nel 2014 un beneficio operativo del 13,2% pari a € 328,1 milioni. La società ha incassato nello stesso esercizio 1.591 milioni di euro, il 16,1% in più rispetto al 2013.

“Vale la pena sottolineare gli sforzi compiuti da tutto il management e dai dipendenti che compongono il gruppo, nell’esecuzione rigorosa dei nostri progetti aziendali, anche in un contesto economico difficile”, ha affermato il CEO di Cirsa, Joaquim Agut.

In Italia il gruppo gestisce 2.583 videolotterie ottenute con concessione ministeriale e Unidesa ha avviato la commercializzazione dei terminali vlt. Nel settore newslot sono state acquisite 5 attività per un total di 1300 macchine,portando avanti il piano di espansione del parco macchine Awp mantenendo la leadership con i più alti livelli di introiti per macchina.
L’efficace attuazione di piani strategici e operativi della società, con particolare attenzione i suoi obiettivi nella selezione e attuazione degli investimenti in efficienza gestionale e produttività, una migliore offerta di prodotti e programmi di fidelizzazione e misure personalizzate, hanno portato il Gruppo a soddisfare di nuovo gli impegni assunti con i mercati, nonostante la diffusa svalutazione delle valute locali rispetto all’euro, in particolare il peso argentino, e ad un contesto di debolezza economica che sta ancora pesando sulle aziende spagnole.

PressGiochi