05 Agosto 2020 - 21:35

Ciocca (LN): “Per regolamentare il settore del gioco servono scelte coraggiose”

“Ancora una volta il Governo utilizza il gioco d’azzardo come strumento per tassare i cittadini. La proposta di riordino del sistema delle slot-machine, presentata dal Governo alla Conferenza Stato-Regioni il

09 Febbraio 2017

Print Friendly, PDF & Email

“Ancora una volta il Governo utilizza il gioco d’azzardo come strumento per tassare i cittadini. La proposta di riordino del sistema delle slot-machine, presentata dal Governo alla Conferenza Stato-Regioni il 2 febbraio, poteva essere l’occasione per realizzare una vera riforma del settore. Invece, ancora una volta, si è trattato di un buco nell’acqua”.

 

E’ quanto dichiara l’europarlamentare lombardo di Lega Nord Angelo Ciocca.

“Per regolamentare questo settore – afferma – sono necessarie scelte coraggiose, che il Governo non è in grado di prendere. Come sottolineato anche dalla Caritas di Roma, nella proposta l’espressione ‘riduzione dell’offerta di gioco’ maschera una semplice ‘sostituzione’ delle slot e la loro concentrazione in cosiddette ‘sale di tipo A’.

Un gioco delle tre carte che non solo rischia di esporre i giocatori a maggiori rischi, aggravando così una situazione già difficile, ma anche di far nascere tanti piccoli ‘casinò’. Un gioco che dimostra come il Governo sia asservito alle lobby del settore”.

PressGiochi