23 ottobre 2019
ore 13:01
Home Estero Europa Cio. Coppolani (Arjel): “Contro il match-fixing fondamentale lo scambio di informazioni tra i Paesi”

Cio. Coppolani (Arjel): “Contro il match-fixing fondamentale lo scambio di informazioni tra i Paesi”

SHARE
Cio. Coppolani (Arjel): “Contro il match-fixing fondamentale lo scambio di informazioni tra i Paesi”

Il Presidente della ARJEL, Charles Coppolani, intervenuto al Forum Internazionale per l’integrità nello Sport (IFSI) organizzato il 13 aprile dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO) a Losanna, ha promosso il sistema francese per la sicurezza sportiva denominato “croisement de fichiers” e ha sottolineato la necessità di migliorare lo scambio di informazioni sulle scommesse sportive offerte all’estero.

Dopo aver introdotto il sistema implementato in Francia per combattere la manipolazione delle competizioni sportive online in relazione alle scommesse sportive ed esposto il meccanismo denominato ” croisement de fichiers ” che permette alle organizzazioni sportive francesi per far valere il divieto sui partecipanti alle competizioni di scommettere sulle gare a cui partecipano, il presidente della ARJEL Charles Coppolani ha sottolineato la necessità di migliorare lo scambio di informazioni sulle scommesse sportive sostenuti all’estero.
In questo contesto, le proposte di Coppolani hanno riguardato la possibile creazione di una rete di scambio regolare di informazioni in cui ogni paese avrebbe trasmettere le informazioni sulle scommesse sportive preso dalla propria giurisdizione per i concorsi organizzati dai suoi partner.
Questo intervento è stato presentato in occasione dell’adozione da parte del CIO della raccomandazione “Scambio di informazioni e di indagine”, nel quadro dell’attuazione della sua Agenda olimpica 2020. Questa raccomandazione, insieme a quelli dal titolo “Educazione e Informazione” e “Il regolamento e la legislazione,” rappresenteranno la tabella di marcia del CIO per i prossimi due anni.

L’incontro è stato occasione per il Comitato Olimpico Internazionale di lanciare il servizio di allarme ‘Integrità e conformità’, un nuovo meccanismo che permette di segnalare ogni caso di gestione sospetta dei concorsi e altre violazioni dell’integrità dello sport. Questo servizio online è aperto ad atleti, allenatori, dirigenti e il pubblico e garantisce loro l’anonimato. Chiunque potrà segnalare attività sospette o pratiche irregolari nella gestione delle competizioni.

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN