28 Settembre 2020 - 00:55

Chiacchio (AGSI) scende in campo con Italia Viva

L’imprenditore Pasquale Chiacchio dell’Associazione Gestori Scommesse Italia si candida ufficialmente al Consiglio regionale della Campania e alle amministrative di Cardito. Chiacchio, che ricopre la carica di consigliere comunale, ha le

06 Agosto 2020

Print Friendly, PDF & Email

L’imprenditore Pasquale Chiacchio dell’Associazione Gestori Scommesse Italia si candida ufficialmente al Consiglio regionale della Campania e alle amministrative di Cardito.

Chiacchio, che ricopre la carica di consigliere comunale, ha le idee chiare, scendere nuovamente in campo con Italia Viva a sostegno del Governatore Vincenzo De Luca e del sindaco uscente Giuseppe Cirillo.

Nei suoi cinque anni da consigliere, Chiacchio, si è sempre fatto promotore di battaglie atte a sostenere il bene comune, rinunciando tra l’altro alle indennità di consigliere comunale, devolute prontamente in beneficienza.

“Abbiamo scelto Italia Viva, commenta Chiacchio, e parlo al plurale perché siamo abituati a ragionare così, a fare scelte di gruppo maturate attraverso dei confronti e attraverso ciò che possiamo fare per i territori e per i cittadini. Alla Regione, attraverso la mia candidatura, cercheremo di garantire un salto di qualità.

Voglio ringraziare pubblicamente il sindaco di Cardito Giuseppe Cirillo. Lo sanno tutti e non è un mistero: non sempre siamo stati d’accordo sull’amministrazione e sulle scelte di questi anni. Ma negli ultimi mesi abbiamo chiarito ogni punto guardando al futuro, sui valori, sugli obiettivi da raggiungere, sul percorso da seguire nell’esclusivo interesse dei cittadini. Gliel’ho dimostrato e lo ribadisco: per me la politica resta semplicemente lo strumento per risolvere i problemi della gente. Nient’altro. E se mi candido anche al Comune, nonostante sia candidato alla Regione, nella lista “Italia Viva” è proprio per non disperdere il lavoro che ho portato avanti a Cardito in questi anni.

Ringrazio il sindaco Cirillo perché ha lavorato insieme a me in questi mesi per sostenere la scelta della mia candidatura in “Italia Viva” chiedendomi una partecipazione anche nella lista di Cardito. E non mi sono tirato indietro. La sua volontà di vedermi protagonista in “Italia Viva” nonostante non avesse bisogno né di candidati, né di voti, dimostra la sua attenzione verso un modello che il mio gruppo ha messo in campo in questi anni, sempre e solo suii temi, sempre pronto a tendere una mano nei momenti di difficoltà e soprattutto sempre pronto, con lealtà e coraggio, ad alzare la voce quando ritenevamo che le cose non stessero andando nel verso giusto.

Ringrazio il capogruppo di “Italia Viva” in consiglio comunale Luigi Fusco che m i ha accolto in lista con tutti gli onori di casa; un impegno in lista che mi è stato chiesto anche al Comune dai vertici del partito campano proprio per radicare il progetto di “Italia Viva” sui territori e ben oltre la competizione elettorale.

Ringrazio il collega consigliere Giovanni Aprovidolo per le belle parole spese sulla mia persona nonostante faccia parte di un altro gruppo politico. E’ questo ciò che mi piace: lo spirito di squadra. Quello che è mancato in questi anni. Ma bisogna analizzare gli errori per non commetterli più e guardare al futuro con piglio positivo.

Siamo in campo. Al Comune e alla Regione nella lista “Italia Viva”. E noi in campo sappiamo scendere solo così: con la forza del cuore delle idee!”.

PressGiochi