23 Settembre 2020 - 19:06

Cervellini (Sel): “E’ ora di combattere le mafie e l’uso criminale del gioco d’azzardo”

“Lotta senza tregua al crimine della camorra e delle mafie! La camorra uccide l’avvocato e giornalista Mario Piccolino, impegnato nel contrasto all’uso criminale che la camorra fa della piaga del

01 Giugno 2015

Print Friendly, PDF & Email

“Lotta senza tregua al crimine della camorra e delle mafie! La camorra uccide l’avvocato e giornalista Mario Piccolino, impegnato nel contrasto all’uso criminale che la camorra fa della piaga del gioco d’azzardo.
Davanti alla violenza e alle intimidazioni, – denuncia il senatore Massimo Cervellini di Sel – Piccolino non si è piegato e ha pagato con la vita.
Da tempo, insieme a molti amministratori locali del litorale laziale, stiamo denunciando la recrudescenza del fenomeno malavitoso attraverso interrogazioni al Senato, fiaccolate, approfondimenti nelle Commissioni di competenza, solidali nel ribadire il nostro impegno istituzionale e politico di contrasto alle mafie.
Evidentemente tutto questo non basta: bisogna garantire la sicurezza di prossimità, contrastare le ludopatie, anche con interventi sugli esercizi commerciali che favoriscono il gioco d’azzardo, ritessere dalle fondamenta il tessuto imprenditoriale che la crisi ha scardinato, preda delle mafie.
All’isolamento e alla paura dobbiamo rispondere con la presenza solidale e la forza di una comunità che non accetta intimidazioni”.

 

PressGiochi