24 Settembre 2020 - 16:39

Cavallini (Vicopisano): “Curare i problemi di gioco è possibile”

“Vorrei soffermarmi sul lato umano della questione – ha dichiarato l’Assessore alla Legalità di Vicopisano Catia Cavallini in merito all’adesione da parte dell’amministrazione al Manifesto contro il gioco – visto

07 Luglio 2015

Print Friendly, PDF & Email

“Vorrei soffermarmi sul lato umano della questione – ha dichiarato l’Assessore alla Legalità di Vicopisano Catia Cavallini in merito all’adesione da parte dell’amministrazione al Manifesto contro il gioco – visto che gli altri aspetti e rischi del consumo e dell’abuso del gioco d’azzardo saranno approfonditi da persone estremamente esperte. La nostra adesione a questa campagna vuole esprimere anche la vicinanza alle persone colpite dalla dipendenza dal gioco e ai loro familiari, senza moralismi o discriminazioni di alcun tipo, e far passare il messaggio urgente e rassicurante che guarire è possibile e spiegare quali sono i percorsi per farlo.

Esorto i cittadini di Vicopisano a farsi comunità anche per questo, da subito, a tenere la mente aperta, ad aiutare come possono queste persone non facendo differenze con altre dipendenze o patologie. Questo incontro è il primo passo in questa direzione, per coinvolgere la nostra comunità tutta, per far sentire chi ha problemi con il gioco, direttamente o indirettamente, meno solo e fargli sentire che una soluzione c’è, iniziamo da qui, partecipate numerosi”.

 

Vicopisano. Il sindaco Taglioli: “Saremo a fianco degli esercizi che toglieranno le slot dai locali”

PressGiochi