16 ottobre 2019
ore 09:55
Home Archive by Category "Ippica" (Page 5)

Ippica

Nella seduta di questa mattina l’Aula del Senato ha approvato definitivamente, in terza lettura, il Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020 con 140 sì e 97 no, l’Aula ha rinnovato la fiducia al Governo, che aveva posto la questione di

“Per promuovere un rilancio al settore ippico occorre assumere iniziative per riportare a termini più sostenibili, per proprietari e agli allevatori italiani, il pagamento dei premi. Inoltre, il Governo deve procedere urgentemente all’esercizio della delega prevista dall’articolo 15 della legge n. 154 del 2016”.

Lo chiede in una interrogazione scritta

La Lega Ippica Italiana commenta con soddisfazione i recenti emendamenti riguardanti il settore inseriti nella Finanziaria.

 

“Con la finanziaria definita questa notte finalmente viene statuito, una volta per tutte, indissolubilmente, il principio che tutto quello che è gioco sui cavalli effettuato nel nostro Paese deve necessariamente riconoscere una quota

La Commissione Bilancio della Camera ha approvato nella seduta di ieri l’emendamento del Pd a firma Luca Sani per introdurre interventi al settore dell’ippica e delle scommesse, prevedendo tra le altre cose il passaggio della tassazione al margine.

L’on. Sani, dopo aver riformulato il proprio emendamento lo ha giudicato di

SNAITECH, concessionario di Stato e principale operatore della filiera ippica, esprime soddisfazione per l’approvazione in Commissione Bilancio alla Camera della proposta di modifica del settore contenuta nell’emendamento 90.4 alla manovra, presentato dalla Commissione Agricoltura. I principi contenuti nella proposta prevedono l’applicazione della tassazione sul margine per le scommesse ippiche, l’autorizzazione

Ammonta a 3,9 miliardi di euro la raccolta realizzata dalle scommesse sportive della rete delle agenzie nei primi 11 mesi dell’anno. Di questi oltre 3,2 mld sono ritornate ai giocatori sottoforma di vincite.

La raccolta delle scommesse ippiche in agenzia ammonta nel periodo considerato a 90 mln di euro, mentre

Lo scorso 12 dicembre sono state presentate alla Presidenza della Camera le proposte di legge d’iniziativa dei deputati, tra qui quella proposta dagli onorevoli Cova e Fanucci del Pd recante: «Disposizioni per la tutela dei cavalli nelle gare e manifestazioni ippiche e nella pratica dell’equitazione».

 

PressGiochi

L’Associazione Imprenditori Ippici Italiani, attraverso Enrico Tuci interviene ancora riguardo l’atteggiamento del Mipaaf sul settore.

 

“Sono 4 anni- commentano- che lanciamo questo grido di dolore ma l’arroganza dei vertici Mipaaf ci ha sempre snobbato.

La Prefettura di Palermo conferma all’opinione pubblica quella che è la verità in quasi tutti

Gli onorevoli Palma, Cova, Sani del Pd in Commissione Agricoltura hanno presentato un emendamento su scommesse e ippica nel quale si chiede:

In coerenza con quanto previsto dalla legge 23 dicembre 2014, n. 190 recante Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di Stabilità 2015),

L’interesse del mandamento mafioso di Resuttana sull’ippodromo di Palermo emerge nell’operazione Talea che ha portato a 25 arresti. Cosa Nostra – secondo l’accusa – gestiva tutto attraverso uno degli arrestati. Le corse all’ippodromo erano controllate da Cosa Nostra che poi investiva i soldi nelle sale scommesse.

Le corse sarebbero state

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN