29 Settembre 2020 - 13:45

Casinò Saint-Vincent: i risultati negativi continueranno a gravare sulla Regione e sui cittadini

        “I risultati negativi del Casinò di Saint-Vincent a cui la regione Valle d’Aosta ha dovuto porre rimedio in passato, continueranno a gravare sulle casse regionali se

16 Gennaio 2015

Print Friendly, PDF & Email

 

 

 

 

“I risultati negativi del Casinò di Saint-Vincent a cui la regione Valle d’Aosta ha dovuto porre rimedio in passato, continueranno a gravare sulle casse regionali se non si cambia immediatamente rotta”. Lo scrive la Lega Nord della Valle d’Aosta annunciando che nei prossimi giorni “verrà divulgato un dossier approfondito sulla Casa da Gioco e sulla più recente acquisizione e ristrutturazione del complesso Billia (avvenute nel 2007 per la somma di 58,5 milioni di euro)” per “informare i valdostani su come gli amministratori politici e non, che si sono succeduti nel tempo e che adesso chiedono comprensione e sacrifici ai valdostani, hanno impiegato le risorse provenienti dalle loro tasse”.

Secondo il Carroccio valdostano “il buco nero rappresentato dalle strutture di Saint-Vincent non può e non deve essere imputato esclusivamente all’operato dell’attuale Amministratore Unico ma è figlio di pesanti responsabilità politiche, che si tramandano da decenni e che vedono essenzialmente in un partito quello dominante in Valle d’Aosta, avallato dai vari interpreti che si sono succeduti con o senza la P, il principale colpevole.

 

PressGiochi