30 Settembre 2020 - 01:03

Casino di Venezia. “Insoddisfazione” dei sindacati dei lavoratori verso la nuova dirigenza

I sindacati dei lavoratori del Casinò di Venezia contestano la nuova dirigenza insediata dal sindaco Luigi Brugnaro e dal nuovo direttore generale Eros Ganzina, che ha preso il posto che

17 Giugno 2016

Print Friendly, PDF & Email

I sindacati dei lavoratori del Casinò di Venezia contestano la nuova dirigenza insediata dal sindaco Luigi Brugnaro e dal nuovo direttore generale Eros Ganzina, che ha preso il posto che era di Vittorio Ravà dal primo aprile. Infatti le segreterie provinciali di Slc-Cgil, Fisascat-Cisl, Snalc-Cisal, Ugl Terziario e Rlc esprimono la propria “condizione di profonda insoddisfazione per lo stato di profondo scadimento e svilimento delle relazioni industriali a otto mesi dall’insediamento del nuovo Consiglio di amministrazione e decorsi più di due mesi dall’insediamento del nuovo direttore generale”.

“Valutato che la presentazione di un qualsivoglia piano d’impresa- concludono i sindacati- da sottoporre al confronto, sia già fuori tempo massimo, mentre gli andamenti non appaiono decisamente brillanti, siamo a chiedere l’apertura di un tavolo permanente di confronto su indirizzi generali aziendali e condizione specifica dei singoli reparti e settori, in prosecuzione di quanto invece positivamente avviato negli ultimi (ma proprio ultimi) incontri”.

PressGiochi