29 Settembre 2020 - 16:36

Casinò di Sanremo: verso un accordo tra CdA e sindacati

Il sindacato Fisascat Cisl, dopo la proclamazione dello stato di agitazione e conseguentemente alla dichiarazione di due giornate di sciopero, ha incontrato l’azienda per addivenire ad un accordo per poter

01 Giugno 2016

Print Friendly, PDF & Email

Il sindacato Fisascat Cisl, dopo la proclamazione dello stato di agitazione e conseguentemente alla dichiarazione di due giornate di sciopero, ha incontrato l’azienda per addivenire ad un accordo per poter ripristinare le normali relazioni industriali. La Fisascat Cisl revoca lo stato di agitazione e la dichiarazione dello sciopero per la giornata del 4 giugno.

Affermano il segretario Sas Marilena Semeria e il segretario generale territoriale Massimiliano Scialanca: «Riteniamo che siano state recepite tutte le istanze oggetto della vertenza; il Direttore Generale, alla presenza del direttore dell’Unione Industriali di Imperia, Paolo Della Pietra, su nostra richiesta, al fine di velocizzare il Rinnovo del Contratto Collettivo di Lavoro ha proposto che già nella data del 15 giugno, successivamente ad un sorteggio che ne determini l’ordine, vengano sentite le organizzazioni sindacali, con un’ora di incontro ciascuno, per l’avvio dei lavori. Il 23 giugno 2016, inoltre, tutte le organizzazioni sindacali, in orari differenti, proseguiranno nella presentazione delle piattaforme, ottimizzando così il tempo, al fine di dotare di un rinnovato CCL tutti i lavoratori che lo attendono da oltre 16 mesi».

Concludono i sindacalisti: «I sindacati hanno concordato che, al termine della presentazione delle piattaforme, si proceda su un tavolo unico di trattativa e si prosegua con una decina di incontri, da concordare e calendarizzare il 15 giugno e che si svolgeranno nel mese di luglio, durante i quali si inizierà a discutere della parte normativa».

PressGiochi